Caltanissetta, PD: ““L’amministrazione si dilegua dal Dipartimento della Programmazione di Agenda Urbana”

0

CALTANISSETTA – RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO. La città di Caltanissetta, insieme ad Enna, nell’estate del 2016, aveva iniziato ad interloquire con il Dipartimento della Programmazione della Regione Siciliana per accedere al finanziamento di quasi 22 mln di euro destinato esclusivamente alla nostra città. Già ad agosto 2016 l’assessore del PD cui competeva la delega, aveva posto i primi step da compiere per accedere ai finanziamenti.

A fine Novembre 2016 la nostra città fu tra le prime a presentare il preliminare della strategia per lo sviluppo urbano sostenibile, raccogliendo in un secondo momento le osservazioni da parte del Dipartimento e definendo meglio la strategia. Contemporaneamente si lavorò alla costituzione dell’Autorità Urbana con delibere di giunta delle due città. Si definirono gli assi prioritari: Agenda Digitale, Energia e Qualità della vita, Inclusione sociale, cambiamento climatico e prevenzione dei rischi. Furono individuate le dotazioni finanziarie per ogni asse di riferimento.

Come da cronoprogramma di massima (GANTT), nel primo semestre del 2017, era costituita l’Autorità Urbana e avviati gli incontri con associazioni, Università, singoli professionisti per gli Accordi di Parternariato. Fu approvata la costituzione stessa dell’Autorità Urbana e furono inseriti nella strategia definitiva anche gli interventi da realizzare per ogni asse di riferimento. I primi giorni di novembre 2017 la Strategia di Sviluppo Urbano era definita e nell’incontro al Dipartimento della Programmazione si erano stabiliti soltanto piccoli accorgimenti da apportare al documento.

Il Partito Democratico ritirò la propria delegazione assessoriale il 9 novembre 2017.

Da allora? Il vuoto assoluto! Pochi o inesistenti i contatti fra l’assessore competente e i dirigenti della Regione Sicilia. È notizia di pochi giorni fa che al Dipartimento della Programmazione non è mai arrivata la Stategia Urbana definitiva e si sono inspiegabilmente interrotti i contatti fra l’Amministrazione attiva e Palermo. La città di Caltanissetta è l’unica fra i capoluoghi di provincia a non aver presentato il documento richiesto dall’organo competente.

Il Partito Democratico ancora una volta resta senza parole ed avendo a suo tempo effettuato tutti i passaggi necessari non può che denunciare il vergognoso immobilismo del sindaco Ruvolo e della sua giunta. La nostra città, oggi, rischia seriamente di perdere un’opportunità di crescita e di sviluppo che vale ben 22 milioni di euro.

   LA DIREZIONE CITTADINA

Condividi

Lascia un commento