Nozze d’oro a Resuttano. I fratelli Scolaro sposarono due sorelle. Festeggiato l’ anniversario nella stessa chiesa e nello stesso giorno

0

RESUTTANO – Il 4 marzo 1968, a Resuttano, esattamente mezzo secolo fa, due fratelli. assai affiatati,  Giuseppe e Calogero Scolaro, (all’epoca gestivano un’avviata officina meccanica), sposarono due sorelle, nella stessa chiesa, esattamente nella chiesa Madre.  Fu, allora, una mattina in cui, amici, parenti e conoscenti furono impegnati in chiesa per l’intera mattinata in quanto  i matrimoni delle due coppie di sposi furono celebrati, separatamente,  uno successivo all’altro e non in un unico rito, come richiesto dalle famiglie, che, comunque, avrebbe richiesto  parimenti il pagamento per due. A quel punto, la mamma delle  due  spose optò per le  separate celebrazioni. Cinquant’anni dopo, invece, tutto più semplice. Nessuna complicazione  con tanta armonia e tanta gioia si sono festeggiate le nozze d’oro, con un’unica celebrazione, presieduta dall’arciprete parroco Padre Ignazio Carrubba che nell’omelia ha così  sottolineato :”Festeggiare le nozze d’oro coronate dall’amore, non c’è cosa più bella nella famiglia, tanto più quando è una famiglia unita. Un piccolo tempio di Dio con il tabernacolo  fatto da carne  e non da pietra. Voi rappresentate un evento straordinario; non capita tutti i giorni  che due fratelli sposano due sorelle , lo stesso giorno  e poi festeggiano insieme i 50 anni di matrimonio. Un esempio per tutti, la testimonianza   che l’amore trionfa”. Ad allietare il cinquantesimo di matrimonio sono stati i figli ed i nipoti. Giuseppe e Rosaria hanno due figli: Santo (49 anni) che a sua volta ha avuto due figli Giuseppe (21 anni) e Mattia (16 anni), ed Eugenio che ha un figlio Simone (10 anni) . Dal matrimonio di Calogero  ed Erminia sono nati Santo (49 anni) , da cui sono nati Ornelia (18 anni)  ed i gemelli Calogero   e Rosa (16 anni)  e l’altra figlia  è Maria Pina (44 anni), da cui è nata Miriana  (8 anni). A conclusione del rito religioso, tutti insieme  a festeggiare il fausto evento delle due famiglie Scolaro

Condividi