Leandro Janni: politiche 2018, il giorno dopo il fatidico 4 marzo

0

CALTANISSETTA – RICEVIAMO E PUBBLICHAIMO. Italia, il giorno dopo il fatidico 4 marzo 2018. Dunque: al Centro-Nord vince nettamente il sig. Salvino (come ineffabilmente lo chiamarono i Casamonica); al Sud stravince Gigino Di Maio da Pomigliano d’Arco; il reuccio di Rignano sull’Arno Matteorenzi, invece, perde (quasi) ovunque.
Questa la sintesi dei risultati delle elezioni politiche del 2018.
Beh, diciamolo, in fondo è andata bene: cancellata la legge Fornero ci restano davvero pochi anni per andare in pensione. E se ci dovessero licenziare, con il reddito di cittadinanza, noi prof prenderemmo uno stipendio maggiore di quello attuale. E il Berluska? Il povero Berluska ormai è “scaduto”, così come Dalema, Bersani e tanti altri che ci hanno
molestato per anni. Che altro aggiungere? Viva l’Italia, abbasso l’Europa – ovviamente!

POSCRITTO. Mi pare, anche, che i risultati delle elezioni politiche dimostrino – inesorabilmente – che Giancarlo Cancelleri da Nissa abbia clamorosamente saputo perdere le recenti elezioni regionali in Sicilia … Già: i brogli, l’Osce. La mafia!

Leandro Janni