Brusco ritorno alla realtà per il Mussomeli che crolla con la Parmonval. Il video e le foto

0

MUSSOMELI – Un risultato finale che ha tradito le premesse e l’incipit della partita. Il Mussomeli appare determinato e pieno di iniziative all’inizio di gara, ma poi è la Parmonval che dalla metà della prima frazione di gara dilaga e si impone. I palermitani calano il poker ridimensionando i progetti del novello mister Torquato, che nelle sue due gare in panchina era riuscito nel “miracolo” di fare vincere il Mussomeli. Come detto inizio a tutto gas per i nisseni. Nei primissimi minuti contropiede di Ferrara sulla fascia, poi al limite dell’area tenta la carta del tiro di potenza ma il portiere, Francesco Tarantino, (per inciso il migliore in campo), neutralizza. Passa qualche minuto ed è il mussomelese Lentini a cercare la via del gol: gran tiro dell’attaccante ma Tarantino ripete il miracolo. Nonostante l’impegno e la grande determinazione iniziale, ad andare per primi in vantaggio sono però i palermitani. Al 10’ lancio dalle retrovie di Terzo, Caroma, in sospetto fuorigioco, intercetta la sfera, ma non ha tempo di calciare perché viene atterrato dall’estremo difensore mussomelese Sgroi. L’arbitro Scarantino, tra le proteste dei padroni di casa, fischia il calcio di rigore. A presentarsi dinanzi il dischetto il portiere Tarantino che si rivela un ottimo rigorista. Il Mussomeli accusa il colpo tanto che dopo pochi minuti Mancuso raddoppia. Complice anche della superficialità della difesa di casa rea di lasciare quasi del tutto solo il centrocampista, il quale raccoglie il lungo traversone di Terzo per poi insaccare. I mussomelesi demoralizzati e con l’umore sotto le scarpe subiscono ancora: al 23’ arriva la terza rete stavolta a firma dell’ex di turno, Messina, che mette in rete con un colpo di testa. Lo spettacolo del primo tempo non si ferma. Il Mussomeli, che sembra oramai spacciato, prova una reazione. Al 35’ Lentini si invola sulla fascia, penetra in area ma viene steso dalla difesa. Il direttore di gara fischia il rigore: dagli undici metri si presenta Guastella ma Tarantino para. L’arbitro però fa ripetere il rigore per via di un’infrazione di un giocatore palermitano. Stavolta Guastella non sbaglia. Da un primo tempo divertente si passa ad un secondo tempo sonnacchioso in cui accade quasi nulla. L’unico momento emozionante al 32’ quando è ancora l’ex Messina a segnare con un bel tiro a giro. I padroni di casa, completamente disorientati ed annientati, rinunciano persino al classico assalto finale.

MUSSOMELI   1

PARMONVAL   4

Marcatori: 11’ pt Tarantino F., 14’ pt Mancuso, 23’ pt Messina, 35’ pt Guastella, 32’ st Messina

Mussomeli: Sgroi, Ferrara, Amato (35’ pt Lentini), Wade (33’ st Sawo), Licari, Iannello, Zarcone (17’ st Messina), Sciacca, Pirrotta (33’ st Palumbo), Guastella, Minnone. A disp Amella, Mingoia, Buccafusco. All Torquato

Parmonval: Tarantino F. (90’ Militello), Giovenco (92’ Camara), Terzo, Tarantino I. Ferotti, Mancuso, Caroma (39’st Mineo), Cardinale (20’ st Sidoti), Messina(43’ st Abbate), Rappa, Cincotta. A disp Militello, Mineo, Di Figlia, Lamattina, Abbate, Camara, Sidoti. All Mutolo

Arbitro: Scarantino di Caltanissetta

Note. Ammoniti Wade e Pirrotta del Mussomeli; Tarantino I. e Messina della Parmonval