Unitalsi Caltanissetta: “cercasi” volontari

0

CALTANISSETTA – L’Unitalsi Caltanissetta cerca nuovi volontari da coinvolgere nelle attività di volontariato e assistenza ai disabili, agli anziani e alle persone ammalate. L’associazione presieduta da Antonella Gambino punta a coinvolgere i giovani che vogliono impegnarsi nel cammino di aiuto alle fasce deboli della società, condividendo una esperienza di vita, impegno e responsabilità.

Da oltre 50 anni, la sezione nissena dell’Unitalsi ha assistito migliaia di soggetti deboli e promosso numerosi pellegrinaggi nei luoghi della fede che animano corpo e spirito.

Tra le iniziative in programma nell’anno sociale è prevista l’attivazione delle Botteghe diverse, un progetto finanziato dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali: l’Unitalsi Caltanissetta è stata scelta con altre 14 sezioni italiane come promotrice dei laboratori che consentiranno alle persone disabili di raggiungere una maggiore inclusione sociale e di ridurre lo stato di marginalità.

Grazie al progetto Botteghe diverse, saranno attivati percorsi formativi e di produzione artigianale oltre ad attività ludico-ricreative  e di svago che permetteranno agli assistiti di stimolare relazioni e avviarli verso un’opportunità lavorativa.

“Lanciamo un appello ai tanti giovani del nostro territorio che vogliono aiutare il prossimo, invitandoli ad avvicinarsi all’Unitalsi per rendere un servizio prezioso verso gli ammalati, i disabili e le persone che sono rimaste indietro”,  dice la presidente dell’associazione di volontariato, Antonella Gambino.

Per aderire all’Unitalsi Caltanissetta e conoscere le attività dell’associazione è possibile visitare la sede di via Vespri Siciliani 47 il martedì e il giovedì dalle ore 16 alle 18.30 o contattare il numero 320/0755005.