“Safer Internet Day 2018 – connessi contro il cyberbullismo”: a Gela, venerdì 9 febbraio

0

GELA – In occasione della Giornata Mondiale della sicurezza in rete, Google Developer Group Gela e Google Women Techmakers organizzano l’incontro “Connessi contro il cyberbullismo – Safer Internet Day 2018”.
L’iniziativa, patrocinata gratuitamente dal Comune di Gela, si terrà venerdì 9 febbraio alle ore 09:30 presso la ex Chiesa di San Giovanni Via Salvatore Damaggio Fischetti, 84, Gela.
Il Safer Internet Day (SID) è un evento annuale, organizzato a livello internazionale con il supporto della Commissione Europea nel mese di febbraio, al fine di promuovere un uso più sicuro e responsabile del web e delle nuove tecnologie, In particolare tra i bambini e i giovani di tutto il mondo.
Nel corso degli anni, il Safer Internet Day (SID) è diventato un evento di riferimento per tutti gli operatori del settore, le istituzioni le organizzazioni della società civile, arrivando a coinvolgere, oggi, oltre 100 Paesi.
Anche Gela avrà quindi l’occasione di celebrare il SID per la seconda volta grazie al Google developer group Gela e alle Women Techmakers che grazie al supporto dei professori Calogero Mangano e Gianfranco Mancuso nonchè Comune di Gela nella persona dell’assessore Valeria Caci e dello sponsor SB engine srl che sono riusciti a coinvolgere i
funzionari della polizia postale del compartimento di Palermo.
“Create, Connect and Share Respect. A better internet starts with you (Crea, connetti e condividi il rispetto: un internet migliore comincia con te)” è lo slogan scelto per l’edizione del 2018, ed è finalizzato a far riflettere i ragazzi non solo sull’uso consapevole della Rete, ma sul ruolo attivo e responsabile di ciascuno nella realizzazione di internet come luogo positivo e sicuro.
L’incontro, aperto al pubblico, è diretto particolarmente agli studenti delle terze classi delle scuole secondarie di primo grado e delle prime due classi delle scuole secondarie di secondo grado del comune di Gela ed ai relativi animatori digitali e referenti per il cyberbullismo.
E’ prevista la partecipazione di soli due alunni per classe, che avranno poi il compito di riportare, successivamente, quanto appreso nell’ambito di tale evento, al resto dei compagni, in un momento di dibattito e confronto che sarà gestito in modo autonomo dalla singola classe e/o istituto.
“Crediamo che solo avendo l’occasione di parlare e di aprire un dibattito su queste tematiche si possa contribuire nel nostro piccolo a fare in modo che internet e le tecnologie in generale possano essere utilizzate nella maniera opportuna dagli utenti soprattutto quelli di giovane età e noi come community vogliamo dare il nostro contributo” ha dichiarato la local community manager del GDG Gela e WTM lead al riguardo gli scopi dell’iniziativa.
“Il coinvolgimento all’evento degli istituti scolastici, in particolare di pochi rappresentanti delle classi interessate offre delle opportunità che vanno oltre il singolo evento che si terrà giorno 9/02 in quanto i ragazzi tornando nelle proprie classi potranno intraprendere delle attività formative con i loro pari per riportare quanto visto/appreso durante il corso dell’iniziativa avviando di conseguenza un processo di apprendimento cooperativo che porta alla diffusione del messaggio in maniera più capillare ed a quanti più studenti possibile” ha invece sottolineato il professore di informatica Calogero Mangano.
All’incontro interverranno:
● Funzionari della polizia postale del Compartimento di Palermo
● Dottoressa Valeria Caci – Assessore del Comune di Gela
● Professore Gianfranco Mancuso – Professore di diritto IIS Luigi Sturzo Gela
● Professore Calogero Mangano – Professore di informatica IIS Luigi Sturzo Gela
● Dottoressa in psicologia Lucia Musmeci – Google women techmakers lead
● Dottore in informatica Bruno Belluccia – Google developer group Gela lead
● Dottore in informatica Alessandro Campanaro – Google developer group Gela lead

Condividi