Milano: oltraggio murales Falcone e Borsellino, spunta pistola

1

MILANO – Oltraggiato il murale dedicato a Giovanni falcone e Paolo Borsellino, in Corso di Porta Ticinese a Milano. Nella notte dei vandali hanno ‘disegnato’ una pistola rossa tra le mani di Falcone puntata alla testa di Borsellino. Immediate le reazioni sui social dove la foto del murale sta avendo condivisioni e commenti sdegnati. “Indegno e orribile lo sfregio al murale di Falcone e Borsellino – scrive in una nota Pietro Bussolati, capolista PD alle elezioni regionali, – quella pistola rivolta verso Borsellino e’ un’offesa non solo al ricordo di due personaggi simbolo della lotta alla mafia, ma e’ molto di piu’: e’ un oltraggio alla citta’ di Milano e all’Italia intera, a chi crede nei valori della legalita’ e a chi si impegna ogni giorno a difendere il nostro territorio dal cancro della criminalita’ organizzata”.

Condividi

1 COMMENTO

Lascia un commento