Lega, Salvini: “se io al governo controllerò immigrazione”

0

“Io voglio andare al governo per controllare l’immigrazione” perche’ quella “incontrollata porta allo scontro sociale e lo dico da anni: se non ci fossero spacciatori clandestini in giro per le nostre strade ci sarebbe qualche reato in meno e qualche problema in meno”. Lo ha detto Matteo Salvini, a Umbertide per una visita al cantiere del centro culturale islamico.
“Io voglio risolvere i problemi – aggiunge – e prendo atto del fatto che le politiche migratorie degli ultimi governi li hanno aumentati. La responsabilita’ e’ sempre personale – ha spiegato il segretario della Lega – non si esce aggredendo o sparando a gente che passeggia per strada. Non e’ giusto, non e’ umano, e’ delinquenziale. La condanna c’e’. Ma l’immigrazione fuori controllo – ha ribadito – oltre a riempire le galere rischia di innescare una risposta violenta, mai giustificata a un fenomeno che va controllato”.

Condividi