Caltanissetta, San Pietro. Domenica il Vescovo aprirà tre momenti ispirati al pensiero di Paolo VI

0

CALTANISSETTA – Nella chiesa di San Pietro, nel mese di febbraio, sono stati organizzati tre momenti ispirati al pensiero e all’opera di Papa Paolo VI. Una scelta dettata dalla grande devozione che la comunità parrocchiale continua a riservare al Beato Padre.

“La parrocchia San Pietro, a Caltanissetta, è stata fondata 40 anni fa in occasione degli 80 anni di Papa Paolo VI – ha raccontato il parroco  Don Rino dello Spedale Alongi (nella foto) -. Una realtà che il Vescovo Monsignor Alfredo Maria Garsia ha voluto far nascere in contemporanea con quella di San Paolo”. Una scelta mirata a sottolineare l’importanza dell’opera di evangelizzazione portata avanti da questi due apostoli.

Ad agosto si celebreranno i 40 anni dalla morte di Paolo VI ma, la parrocchia nissena ha deciso di anticipare a febbraio i festeggiamenti.

“Abbiamo programmato tre momenti che, in modo differente, metteranno in luce gli insegnamenti del nostro amato Papa – ha proseguito il parroco -. Per il primo dei tre appuntamenti, questa domenica, avremo l’onore di accogliere nella nostra chiesa il Vescovo Monsignor Mario Russotto”.

Domenica 11 febbraio, alle ore 10, il vescovo della Diocesi Nissena celebrerà la Santa Messa nella parrocchia di via Paolo VI. Al termine della liturgia verrà inaugurata la statua che raffigura “Maria Madre della Chiesa”.

L’opera, realizzata dallo scultore tedesco Martin Emschermann, rievoca la definizione che lo stesso Papa ha dato alla Madonna nel 1964 alla conclusione dei lavori del Concilio Vaticano II.

Già nel 2001 la parrocchia nissena aveva fatto realizzare un’effige in bronzo raffigurante Maria nel suo ruolo di “Madre della chiesa”. Adesso, con la statua, questo messaggio simbolico acquisterà un valore ancora più incisivo.

Il secondo appuntamento si svolgerà giovedì 22 febbraio alle ore 18.00  in occasione della “Festa della Cattedra di San Pietro”. Per questa ricorrenza il parroco Dello Spedale Alongi ha invitato il Sacerdote Paolo Grimaudo, rettore della chiesa Madonna della Catena di Calascibetta.

“In tutta la Diocesi nissena ci sono solo due chiese intitolate a San Pietro – ha spiegato Don Rino -, quella nissena e quella di Calascibetta. In segno di comunione, abbiamo deciso di invitare Don Paolo a presiedere la liturgia”. Il Sacerdote, nonostante la sua avanzata età, rappresenta ancora un esempio per i fedeli per il suo ruolo di guida e spirito di altruismo. Per anni, infatti, ha portato avanti l’opera di evangelizzazione assumendosi l’incarico di consigliere spirituale diocesano del Rinnovamento dello Spirito.

Il terzo e ultimo appuntamento si svolgerà venerdì 23 febbraio alle ore 19.45 con la paraliturgia “Verso il Calvario”. Una meditazione diventata ormai una tradizione per la parrocchia e che, ogni anno, si rinnova nel suo messaggio di fede.  Quest’anno verranno utilizzati i testi tratti dal “Discorso per la via Crucis” scritti da Paolo VI nel 1972. Coordinatore del momento sarà Giovanni Virone. Le letture, che saranno interpretate da Maria Grazia Bonelli e accompagnate dalle musiche di Enrico Maida con la collaborazione del gruppo Scout CL1, saranno introdotte da Leandro Sollami.

Condividi

Lascia un commento