CALCIO: Miracolo Torquato, il Mussomeli torna a vincere (Foto e Video-Intervista)

0

MUSSOMELI          1  CANICATTI          0

Marcatori: 14’ st Sciacca

Mussomeli: Sgroi, Ferrara, Amato, Wade, Licari, Iannello, Zarcone (39′ st Messina), Sciacca, Lentini (27’st Sawo), Guastella (43′ Palumbo) Minnone (18′ st Pirrotta). A disp. Amella, Mingoia, Buccafusco. All Torquato

Canicatti. Di Paola, Attardo, Tedesco (36′ st Cimino), Treppiedi, Cipolla, Puccio, Prestia, Priolo, Romeo (12′ st Scariolo) Dessì (1′ st Cordaro), Bognanni(18′ st Bellomondo). A disp. Drammè, Montana, Greco. All. Catania

Arbitro: Saputo di Palermo

Note. Ammoniti Priolo e Romeo del Canicattì, Sciacca, Iannello e Wade del Mussomeli

L’era Torquato comincia con una vittoria. Il neo allenatore del Mussomeli ha compiuto infatti il miracolo: per la prima volta nel 2018 la squadra nissena è riuscita a vincere la sua prima sfida. E lo ha fatto con un Canicattì arrivato allo stadio “Nino Caltagirone” con ben altre ambizioni. Mussomeli decisamente superiore, mentre gli ospiti non sono mai riusciti ad entrare veramente in partita. Poco lucidi e scarsamente coraggiosi. I padroni di casa sono invece apparsi più propositivi e molto più agguerriti in attacco. La prima occasione degna di nota è però a firma del Canicattì: al 4′ è Bognanni che prova la conclusione ma un difensore avversario riesce a deviare in angolo. Al 14′ l’arbitro Saputo di Palermo annulla un gol al Mussomeli per un presunto fallo di mano di Guastella. Intanto i nisseni alzano il baricentro rendendosi sempre più minacciosi. Al 30′ punizione dalla distanza di Wade, palla in area, mischia aerea ma l’azione si conclude con un nulla di fatto. Al 44′ Minnone raccoglie un rimpallo in area, calcia di potenza ma un difensore ribatte. Nel secondo tempo è il Mussomeli che detta il gioco: al 5′ tiro dalla distanza di Zarcone ma la palla finisce troppo alta. Al 9′ Zarcone ci riprova ancora una volta con un tiro dal limite dell’area. Stavolta però la sfera sfiora l’incrocio dei pali. All’ 11′ Mussomeli ad un soffio dal gol del vantaggio. Bella giocata di Guastella, la palla finisce tra i piedi di Minnone il quale ad un metro dalla porta colpisce male e manda sopra la traversa. Al 14′ giunge la rete dei padroni di casa. Sciacca ben posizionato al centro dell’area riceve la palla, la spinge verso la rete ma il portiere Di Paola compie il miracolo parando di piede. Nella ribattuta Guastella intercetta la sfera, la rilancia al centro e stavolta Sciacca non sbaglia. Gli agrigentini si fanno vedere in attacco al 19′ con una punizione di Priolo ma Sgroi ribatte con i pugni. Da quel momento in poi al posto del gioco prende spazio il nervosismo. Il match si imbruttisce. Pochissime le azioni degne di considerazione. Soltanto nel finale il Canicattì tenta il tutto per tutto per agguantare il pareggio. Ma l’assedio finale non ha alcun esito e la sfida finisce con la vittoria del Mussomeli che resta comunque in penultima posizione. (*GITA*)

 

 

Condividi