Caltanissetta notizie, cronaca, attualità - Il Fatto Nisseno

Martedì 2 Gennaio ore 16, Sala Gialla Palazzo del Carmine: incontro-confronto con i giovani di Caltanissetta sul futuro della città

CALTANISSETTA – Si nasce, si cresce, si studia, si parte, si va via, si torna, si rimane, si riparte, si ama, si odia, si sopporta, si vive, si sopravvive. Sono queste le apparentemente banali affermazioni che hanno spinto i due neo assessori del Comune di Caltanissetta, Pasquale Tornatore alla cultura, scuola e università, e Giovanni Guarino, alle politiche giovanili, innovazione e sviluppo, ad organizzare un incontro e confronto con i giovani di Caltanissetta dal titolo “I giovani e la loro città, Caltanissetta”, per Martedì 2 Gennaio alle ore 16 nella Sala Gialla del Comune di Caltanissetta.

L’iniziativa ha un primo obiettivo di far incontrare i giovani della nostra città, che stanno studiando, o hanno studiato, o si sono laureati, o stanno lavorando fuori da Caltanissetta, in Italia e all’estero, che hanno la voglia di raccontare la loro esperienza formativa e lavorativa e confrontarsi con altri giovani che stanno studiando, o lavorando e operando nella nostra città di Caltanissetta, e tutti insieme confrontarsi su quel che eventualmente ognuno di loro singolarmente, e insieme ad altri, vuol fare per far rinascere socialmente, culturalmente ed economicamente Caltanissetta ed il suo territorio.

Tornatore e Guarino precisano che è semplicemente un primo incontro, dal quale cercare di capire insieme se si può proseguire un percorso di condivisione di idee e progetti da realizzare nel prossimo futuro, per far sì che ogni giovane di questa città decida liberamente di andare via e vivere e lavorare nel mondo, ritornando quando vuole nella propria terra, o di rimanere lavorando qui nella propria città, vivendo quando vuole il mondo.

A questo incontro sono stati invitati alcuni giovani dei quali si conoscono un po’ i loro percorsi formativi, lavorativi e di vita, ma sono invitati tutti i giovani, studenti medi, universitari, lavoratori, disoccupati della città che vogliono partecipare. Nel caso in cui il numero di partecipanti sarà maggiore della capienza della Sala Gialla del Comune, l’incontro si sposterà nel Foyer del Teatro Comunale Regina Margherita.