Criptovalute: conviene ancora investire?

0

In questo inizio di anno stiamo assistendo ad un vero e proprio crollo del valore di tutte le criptovalute. Si tratta di un trend che continuerà anche in futuro o di un semplice periodo no, ce terminerà a breve? Le opinioni in merito sono contrastanti, anche se c’è chi dichiara che il temporaneo crollo sia correlato esclusivamente alle dichiarazioni esplosive da parte della corea del sud.

La Corea del sud e le criptovalute
Il ministro dell’Economia della corea del sud ha infatti espresso dichiarazioni shock nel corso delle ultime ore. Si è infatti detto interessato a deliberare in modo che sul territorio nazionale non sia più possibile operare tramite criptovalute. Visto che la Corea del sud rappresenta una delle economie in cui tali monete sono più utilizzate, tali dichiarazioni hanno fatto paura a moltissimi investitori, che si sono affrettati a vendere i loro portafogli in criptovalute. Per capire cosa sta avvenendo vai a tutti i prezzi delle principali criptomonete: potrai notare tu stesso come siano calati di percentuali a due cifre, il tutto in poche ore.

Cosa avverrà domani
Dopo una singola battuta d’arresto ci sono già diversi analisti che parlano di una bolla ormai scoppiata e che paventano la totale scomparsa delle criptomonete dai mercati internazionali. Per sapere cosa avverrà domani sui mercati si deve sempre attendere del tempo, perché purtroppo queste dichiarazioni si possono fare in modo sicuro solo a giochi chiusi. Per altri analisti infatti proprio questa battuta d’arresto favorirà nuovi investitori, che potrebbero acquistare diverse criptovalute a prezzi decisamente vantaggiosi, portando ad una rapida risalita delle quotazioni. Ciò che appare chiaro è che sempre più importante che tutti i Governi adottino una strategia precisa sulle criptovalute, in modo da dare maggiore sicurezza ai mercati, evitando quindi di creare scompiglio ogni volta che un ministro o un portavoce fa una dichiarazione in merito. Lo stesso era infatti avvenuto quando la Cina aveva parlato di bandire i bitcoin dal territorio nazionale.

Un investimento a breve termine
Sono in tanti coloro che sognano di poter ripetere l’exploit di coloro che hanno acquistato i bitcoin negli anni passati. Le storie di persone qualunque che, investendo anche solo 100 dollari, oggi si trovano milionari, si sprecano in rete. Con buona probabilità simili performance sono ad oggi impossibili da ripetere, ma i mercati operano in modi bizzarri. Questa consapevolezza ha portato un elevato numero di piccoli investitori ad acquistare cifre minime di criptomonete, scegliendo anche le neonate, nella speranza che le quotazioni schizzino alle stelle. Oggi invece sono molti gli esperti che connotano le criptovalute come un investimento a breve termine, in modo da monetizzare rapidamente il vantaggio accumulato, magari anche solo dopo poche ore. Conviene comunque considerare che il 2017 è stato un anno molto particolare per i bitcoin, e anche per le altre criptovalute, che ad oggi si stanno muovendo in totale concordanza con la prima nata. Non è detto che il domani sia identico all’oggi, infatti è molto probabile che buona parte delle nuove monete digitali cominci a muoversi secondo un andamento originale.