Caltanissetta, “miracolo” di Natale: l’equipe di emodinamica del Sant’Elia salva paziente di 45 anni, delicatissimo intervento di angioplastica primaria durante infarto

0

CALTANISSETTA – “Miracolo di Natale”, anche se in questo caso il miracolo è frutto della professionalità, perizia e prontezza dell’equipe di Emodinamica che ha “salvato” A.R, 45 anni, gelese, madre di tre figli. Era pur sempre il giorno di Natale, 25 dicembre 2017: è forse questo uno dei motivi per cui la giovane paziente è stata appena dimessa in pieno benessere dopo essere stata sottoposta ad un delicatissimo intervento di angioplastica primaria durante infarto. Alle cinque del mattino la paziente ricoverata accusa un forte dolore al petto e si instabilizza emodinamicamente. Immediata la “reazione” del dottor Salvatore Galiano, in servizio al reparto e dell’equipe, guidata dalla dottoressa Manuela Creaco (nella foto), giunta dopo pochi minuti chiamata in reperibilità per l’urgenza del caso.

La situazione è drammatica: due delle tre arterie del cuore sono compromesse: dissecate lungo tutto il loro decorso. Occorreranno ben dieci stent (le retine impiantate per via percutanea che mantengono la pervieta’ dei vasi) per riparare un danno che altrimenti avrebbe condotto ad un esito infausto. È importante sottolineare come la complessità dei casi trattati in emodinamica richieda un livello di professionalità sempre all’avanguardia e pronto a fronteggiare situazioni in cui il fattore tempo è davvero determinante. A tutta l’equipe dell’emodinamica, di cui è responsabile il dottor Mario Benenati, va un plauso ed un augurio affinché la sua crescita continui a “costruire “ salute nel territorio nisseno.