Caltanissetta, formazione permanente del clero

0

CALTANISSETTA – Dal 17 al 19 gennaio inizia il primo turno delle attività di Formazione Permanente del Clero della Diocesi di Caltanissetta: la metà dei cento sacerdoti che compongono il clero diocesano si ritroveranno presso la Casa Salesiana Emmaus di Zafferana Etnea, immersa in un bosco di castagni alle pendici del vulcano, per vivere insieme l’esperienza della riflessione e dell’approfondimento spirituale che quest’anno si svilupperà a partire dal documento della Conferenza Episcopale Italiana: Lievito di fraternità. Sussidio per il rinnovamento del clero a partire dalla formazione permanente.

Il testo è frutto di un lavoro portato avanti sin dal 2014 con l’intento, scrivono i Vescovi, di «aiutare i nostri presbiteri a inserirsi come evangelizzatori in questo tempo, attrezzati ad affrontarne le sfide e attenti a promuovere una pastorale di prossimità».

Il tema del rinnovamento del clero è stato infatti riproposto con forza all’attenzione della Chiesa con l’esortazione apostolica di Giovanni Paolo II Pastores dabo vobis, con la lettera apostolica Ministrorum institutio di Benedetto XVI e richiamato più volte di recente dal magistero di Papa Francesco.

A tenere le relazioni saranno i docenti dell’Istituto Teologico Diocesano “G. Guttadauro” e, la riflessione si svilupperà in quattro Gruppi di Studio animati dai sacerdoti, in una dimensione relazionale utile all’impostazione laboratoriale sui temi da approfondire.

I sottotemi da analizzare saranno i primi quattro del documento della CEI: Costruttore di comunità, Strumento della tenerezza di Dio, La profezia della fraternità e L’amicizia con il Signore.

Il secondo turno di Formazione permanente si svolgerà con le stesse modalità dal 7 al 9 febbraio, consentendo così la partecipazione di tutti i sacerdoti diocesani senza sospendere le attività pastorali nelle parrocchie.

Condividi

Lascia un commento