Serradifalco. Il sindaco ha reso noto che il murales di Falcone e Borsellino sarà rifatto.

0

SERRADIFALCO. All’indomani dell’avvenuto cedimento dell’intonaco, spontaneo o indotto, il murales di Via Raimondi sarà ripristinato. Lo ha reso noto il sindaco Leonardo Burgio. Il murales raffigura i giudici palermitani vittime di mafia Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e nei giorni scorsi è finito al centro della cronaca per via dell’avvenuto cedimento dell’intonaco proprio nel punto che raffigurava il volto dei magistrati Falcone e Borsellino. Il sindaco, al di la che si sia trattato o meno di un atto vandalico, ha tenuto a ribadire che al più presto si provvederà a rimuovere l’intonaco del murales laddove necessita, dopo di che si procederà alla realizzazione di un nuovo murales in modo che la memoria dei due giudici simbolo dell’antimafia non sia rimossa in alcun modo. Il nuovo murales sarà realizzato dallo stesso Giulio “Rosk” Gebbia che l’aveva in precedenza realizzato nello stesso luogo e con la stessa immagine del murales il cui intonaco ha ceduto.

Condividi