Replica della Giunta Municipale alle affermazioni di Caltanissetta Protagonista

0

CALTANISSETTA – Quelle di Caltanissetta Protagonista sono affermazioni infondate e lesive dell’onorabilità della Giunta municipale che si riserva di tutelare l’interesse pubblico dell’Amministrazione comunale nelle sedi opportune.
In relazione alle attribuzioni effettuate in favore del Comune di Caltanissetta con il cosiddetto “bonus migranti”, infatti, non è stata effettuata alcuna variazione di bilancio. Quei fondi, che non avevano nessun vincolo, sono stati regolarmente programmati e approvati nel Bilancio di previsione 2017 che il consiglio comunale ha favorevolmente esitato nella seduta del 10 agosto scorso.
Affermare, con linguaggio privo di qualsiasi riferimento tecnico e amministrativo, che tali somme, per un ammontare complessivo di 390 mila euro, siano state “utilizzate senza dar conto a nessuno” è altamente lesivo oltreché falso.
Se il consigliere comunale di Caltanissetta Protagonista, Salvatore Petrantoni, fosse stato presente alla seduta del consiglio comunale del 10 agosto, convocato per l’approvazione del bilancio previsionale 2017, avrebbe scoperto, non prima di aver studiato gli atti, che quello che lui definisce volgarmente “foglio di carta con cui si avvolgono le panelle”, è in realtà il documento principale dell’attività di programmazione di un Ente locale: si chiama bilancio di previsione, è stato approvato dal Consiglio comunale di cui lo stesso Petrantoni è componente e vi erano inserite le somme del “bonus migranti, programmate in modo trasparente.
Ancora una volta questo movimento si caratterizza per una politica delle menzogne che mal si coniuga con le aspirazioni di chi voleva diventare amministratore di questa città.
Per dovere di cronaca l’amministrazione, per voce dell’assessore al ramo, Carlo Campione, non aveva avuto alcuna esitazione a rispondere all’interrogazione del consigliere Petrantoni in merito al “bonus migranti” istituito con Decreto del Ministero dell’Interno di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze in attuazione dell’art. 12 comma 2 del D.L. 22 ottobre 2016 n.193.
In occasione del Question time del civico consesso era stato anche illustrato il riparto delle somme in favore dei progetti per i mini-cantieri per i disoccupati, il randagismo e la campagna per le sterilizzazioni, l’installazione di defibrillatori, l’organizzazione di eventi nei quartieri, la manutenzione del verde e altri interventi di pubblica utilità.

La Giunta Municipale presieduta dal sindaco Giovanni Ruvolo

Condividi