Il Mussomeli pareggia con l’Alcamo: non basta la “rivoluzione” del Ponte dell’Immacolata. Le foto e l’intervista video

0

MUSSOMELI – Una vittoria sfuggita di mano per il Mussomeli. l’Alcamo invece riesce a pareggiare nei minuti finali riuscendo a conquistare un punto importante. Un punto che davvero serve pochissimo ai nisseni sempre più giù in classifica. A nulla è valsa la “rivoluzione” delle ultime 48 ore con l’ingresso di linfa vitale ed il “licenziamento” di mezza rosa.  Il freddo siberiano che ha sferzato il “Nino Caltagirone” intanto ha tenuto lontano i tifosi: in pochi hanno sfidato le rigide temperature. E per loro neppure il premio per il coraggio. Partita noiosissima nei primi 45 minuti, molto nervosa nei successivi. Nella prima frazione di gioco ì sono state davvero poche le occasioni degne di nota. Nel complesso solo tre le grandi occasioni. Al 5’ bel tiro del mussomelese Amato a conclusione di un’azione piuttosto ravvicinata. Ma il portiere Zummo, tra i migliori in campo, è bravissimo ad opporsi difendendo i pali. Passano cinque minuti ed al 10’ gli ospiti sfiorano la rete del vantaggio. I trapanesi si spingono in avanti con Catania che si invola sulla destra, poi con un tiro potente in diagonale colpisce il palo. Trema il legno e tutta la difesa mussomelese. Una reazione all’attacco avversario giunge al 21’, ed è una reazione vincente. Calcio di punizione di Licari, la palla piove in area, Lentini stacca tutti, intercetta di testa e riesce a spingere la sfera dentro la rete. Da quel momento in poi succede poco o nulla. Tra gli sbadigli dell’infreddolito pubblico si spegne il primo tempo. Se la prima frazione di gioco si rivela sonnacchiosa la seconda è decisamente nervosa. L’arbitro Pennino dovrà ricorrere più volte ai cartellini. Nei minuti iniziali i trapanesi vicini al pareggio con un colpo di testa piuttosto ravvicinato di Corso ma Sgroi non si fa sorprendere. La gara, almeno per i padroni di casa, prende una nuova piega con l’ingresso di Guastella (rientrato in squadra dopo un’assenza di un paio di anni). Al 61’ l’attaccante penetra tra le maglie avversarie, si aggiusta la palla, calibra il tiro ma Zummo mette in angolo. Al 65’ contropiede dei padroni di casa, ancora Guastella ed ancora un nuovo miracolo di Zummo. Nel frattempo a causa di un brutto infortunio di Calaiò il match si ferma per diversi minuti. Proprio nel lungo recupero deciso dal direttore di gara arriva la rete. Calcio di punizione, palla in area e conclusione aerea di Corso che realizza un gol da incorniciare.

MUSSOMELI   1

ALBA ALCAMO 1

Marcatori. 22’ pt Lentini, 54’ st Corso

Mussomeli. Sgroi, Palumbo, Amato, Ferrara, Licari, Iannello, Messina (1’ st Guastella), Sawo, Lentini, Sciacca, Buccafusco. A disp. Schifano, Russo, Lucchese, Mingoia, Catania, Favata. All Aprile

Alba Alcamo. Zummo, Prestigiacomo, Perricone (13’ st Lo Cascio), Sposito, Calaiò(47’ st Smele Ponteh), Speciale, Corso, Bisogno, Catania (39’ pt Stassi), Cerniglia(24’ st Perlaza), Sgarlata (2’ st Principato), . A disp Jallow, Azzara. All. Boncore

Arbitro. Pennino di Palermo

Note. Ammoniti per l’Alcamo Principato, Calaiò, Sposito, Speciale; per il Mussomeli Amato, Sawo, Ferrara. Espulsi per l’Alcamo Corso per il Mussomeli Lentini.