Caltanissetta, scalinata Silvio Pellico: vandali in azione a 24 ore dalla collocazione dell’infiorata. Rubati vasi, immondizia ovunque e bottiglie spaccate: il video

3

CALTANISSETTA – Neanche 24 ore! La sistemazione della scalinata Silvio Pellico a Caltanissetta, non ha resistito ai vandali nemmeno per 24 ore. Ieri pomeriggio, giovedì 14 dicembre, avevamo assistito con gioia all’accurata pulizia del sito ed alla sistemazione di alcune piantine, una infiorata alla nissena, che avevano amplificato la bellezza di questo già incantevole scorcio di Caltanissetta, tra la gioia dei residenti e dei passanti. Questa notte ignoti, oltre a trafugare dei vasi, hanno riempito i gradoni di immondizia e rotto molte bottiglie, trasformando il selciato in un tappeto di cocci.

Alcuni residenti hanno riferito che ieri sera un gruppetto di adolescenti italiani era seduto nella scala in questione.

E così mentre in città impazzano le polemiche su addobbi natalizi, luminarie ed affini, alla fine ci ritroviamo sempre a dover fare i conti con il carente senso di civiltà che alberga nei nisseni, che poi si trasforma in autolesionismo ed infine nella tanto in voga… critica. In tanti, improvvisati opinion leader, tuttologi e filosofi dell’ultima ora, puntano il dito contro l’Amministrazione. Forse, e rimarchiamo il forse, nel puntare il dito sarebbe opportuno posizionarsi davanti ad uno specchio.

Vandali in viale Conte Testasecca, ignoti che scippano e danneggiano gli addobbi acquistati dai commercianti in Centro Storico ed adesso dopo neanche 24 ore gli “incivili” colpiscono ancora in via Sivio Pellico. Ci permettiamo di scomodare John Fitzgerald Kennedy che disse: “Non chiederti cosa il tuo paese può fare per te, chiediti cosa puoi fare tu per il tuo paese”. Sostituiamo paese con Caltanissetta e proviamo a comportarci di conseguenza, siamo certi che diventerebbe, in breve tempo, senza dubbio….”Caltabellezza”.

3 Commenti

  1. Carissimo cronista anche io alla vista dei fiori nella scalinata ,ne sono rimasto colpito in senso positivo ed mi ero promesso di andare a fare delle foto per averne anche un ricordo.
    Io come la maggior parte dei concittadini amiamo caltanissetta e ce ne duole il cuore se abbiamo una citta’ abbandonata piena di sporcizia e incuria generale non e’ volere dei tanti,quinti riflettere prima di generalizzare.

  2. Se un figlio è maleducato il dito viene inevitabilmente puntato contro i genitori…..se una città è incivile inevitabilmente il dito si punta contro chi la amministra !!! Ed In effetti l’esempio di civiltà che da l’amministrazione attuale non può certamente educare i suoi cittadini e soprattutto i giovani.
    Questa non è filosofia, ma semmai è scienza esatta!

  3. Sarà pur vero che in questa città manca ancora tanto per essere al “livello” delle altre belle città addobbate ed illuminate,ma se questi ANIMALI continuano a girare e commettere queste porcherie allora sarà sempre una città povera. MI AUGURO CGE VENGANO PRESI AL PIÙ PRESTO E VENGANO MESSI IN GALERA PERCHÉ È LI CHE MERITANO DI STARE. SKIFOSI.

Comments are closed.