Caltanissetta, Giada Ambra: valutazione personale su regolamento partecipazione civica

0

CALTANISSETTA – RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO. Il 21 Dicembre  2017 in consiglio comunale ho avuto il privilegio di relazionare il Regolamento sulla Partecipazione civica. Mi preme chiarire che è stato un atto realmente sentito e non dettato da una qualche motivazione di natura politica. Ricordo che io nasco con i Comitati di Quartiere e ho sempre svolto attività di volontariato nel terzo settore e in ambito socio- sanitario.

Il Regolamento sulla Partecipazione Civica lo ritengo importante poiché persegue svariati obiettivi: da’ la possibilità al cittadino di inserirsi in un processo decisionale in supporto all’amministrazione comunale, promuove la partecipazione di tutta la cittadinanza nissena attraverso le Consulte, i Comitati di Quartiere le Associazioni e il consiglio comunale dei ragazzi, favorisce l’inclusione di soggetti in condizione di svantaggio, promuove l’integrazione e la coesione sociale, mette in atto meccanismi di co-progettazione fra cittadini e pubblica amministrazione, promuove una “cultura di rete”, valorizza le competenze e le professionalità di tutti quei cittadini che operano nel nostro territorio.

Il cambiamento potrebbe far paura ma non è così, perché le varie forme di partecipazione democratica (comitati di quartiere, consulte, associazioni) non vogliono sostituire l’amministrazione comunale e non sminuiscono il ruolo del consigliere comunale ma al contrario abbattono le barriere e rafforzano il dialogo democratico tra il cittadino e le istituzioni.

La consigliera Giada Ambra

Condividi

Lascia un commento