Caltanissetta, brucia cavi plastici per “pulire” il rame: sequestrati 85 chili di ‘oro rosso’, 34enne nisseno denunciato

0

CALTANISSETTA – Ieri i poliziotti della sezione volanti hanno denunciato un nisseno 34enne, con pregiudizi di polizia, per il reato di ricettazione. L’uomo è stato trovato dagli agenti all’interno di un area antistante il campo scuola del villaggio Santa Barbara, mentre bruciava fili di rame all’interno di una vasca da bagno. Nel corso della perquisizione eseguita all’interno dell’area gli agenti hanno trovato un grosso quantitativo di fili di rame parzialmente ricoperto da materiale plastico e altro materiale rottamato per un peso complessivo di 85 chili. Il 34enne ai poliziotti ha riferito di aver trovato i sacchi contenenti quel materiale abbandonati in una zona di campagna, mentre raccoglieva funghi, e che stava squagliando il materiale plastico per rivendere il rame. All’uomo è stata sequestrata anche della marijuana per uso personale e dei semini di cannabinoidi. Lo stesso, condotto in questura, è stato compiutamente identificato e, dopo le formalità di rito, denunciato alla locale Procura della Repubblica per il reato di ricettazione e segnalato amministrativamente alla locale Prefettura ex art.75 DPR 309/1990. Il rame e lo stupefacente sono stati sequestrati. Resta da accertare se i fili di rame sequestrati fanno parte di quelli rubati nei giorni scorsi dalla linea elettrica in contrada Trabonella o in aree limitrofe.

Condividi