Violenza sessuale sul figlioletto dei suoi dipendenti, condannato un imprenditore nisseno

0

CALTANISSETTA. Colpevole. Ora come allora. Colpevole di avere approfittato del figlioletto dei suoi dipendenti. Una coppia di tuttofare che, secondo la tesi investigativa, avrebbe pure saputo e taciuto per paura di perdere l’occupazione e il riparo alla buona che il loro datore di lavoro aveva offerto insieme alla paga.

La Cassazione, nel rigettare il suo ricorso, ha cristallizzato per l’ultranovantenne Luigi Mosca la pena a 9 anni e 3 mesi per l’ipotesi di violenza sessuale.

Condividi

Lascia un commento