Siracusa, “non ho soldi per le slot machine, prostituisciti” e picchia la madre con una pietra: fermato 15 enne

0

SIRACUSA – I carabinieri di Siracusa hanno accompagnato in una comunita’ per minori un ragazzino di 15 anni accusato di tentata estorsione ai danni della madre a cui chiedeva con minacce di prostituirsi. I soldi gli sarebbero serviti per il gioco d’azzardo  e le slot machines. La vittima, in piu’ occasioni, e’ stata picchiata a colpi di pietra e l’ombrello ma non avrebbe risparmiato nemmeno il fratellino di 10 anni. Poco meno di un mese fa la madre era riuscita a scappare da casa rifugiandosi da amici dove poi il quindicenne si sarebbe recato per continuare a malmenarla. Dopo la denuncia sono scattate le indagini dei carabinieri e cosi’ la Procura dei minori di Catania ha emesso la misura cautelare nei confronti dei ragazzino.

Condividi

Lascia un commento