“Ladri di Biciclette” nel nisseno: i dettagli dell’operazione che ha portato all’arresto di tre romeni, altri due irreperibili

0

GELA – La banda avrebbe assaltato scuole, chiese, locali commerciali e abitazioni. Era specializzata in furti, rapine e ricettazione. Quattro le misure di custodia cautelare emesse dal Gip del Tribunale di Gela e una dalla Procura dei minori ed eseguite dalla Polizia. L’operazione e’ stata denominata “Ladri di Biciclette”, perche’ in un’occasione venne chiesto dal committente proprio il furto di una costosa bicicletta. Ma a destare maggiore preoccupazione erano soprattutto i furti negli appartamenti. Lo scorso maggio, due romeni, nel cuore della notte si introdussero nell’appartamento di due anziane ultrasessantacinquenne, nel centro storico della citta’, mentre stavano ancora dormendo, le immobilizzarono, terrorizzandole. Uno di loro pero’, venne arrestato dopo un rocambolesco inseguimento sui tetti di alcune abitazioni. Le indagini sono state condotte grazie anche all’ausilio delle immagini di alcuni sistemi di videosorveglianza, intercettazioni telefoniche e ambientali. Si tratta di personaggi con diversi precedenti penali, noti alle forze dell’ordine. Due al momento sono irreperibili. In manette, oltre ad un minorenne di 17 anni, sono finiti Mihai Cosmin Hutanu, 24 anni e Marius Ciprian Maftei 30 anni, entrambi con diversi precedenti penali.

Condividi

Lascia un commento