Ex sindaco di Licata a processo. Cambiano, designato assessore M5S, risponde di abusivismo edilizio

1

AGRIGENTO – Sarà processato per abusivismo edilizio l’ex sindaco di Licata Angelo Cambiano, sfiduciato dal consiglio comunale e simbolo della lotta contro gli abusivi.
Cambiano, che in passato ha subito minacce per avere avviato demolizioni di costruzioni abusive nel suo paese, è tra gli assessori designati dal candidato governatore del M5S Giancarlo Cancelleri. Il Gup Francesco Provenzano aveva accolto nei confronti dell’allora sindaco un decreto penale di condanna a 6.800 euro di ammenda, con sospensione condizionale della pena, emesso dal Pm di Agrigento Carlo Cinque. Contro la decisione del Gip Cambiano ha presentato opposizione, preferendo non pagare l’ammenda e sottoporsi al processo davanti al Gup. La vicenda risale al 12 maggio del 2016 dopo un’ispezione dei vigili urbani che contestarono la realizzazione, “nell’immobile di contrada Olivastro, in assenza di titolo abitativo edilizio” la “copertura mediante manto di tegole di un pergolato con conseguente aumento di volumetria e modifica del prospetto”. (Fonte ansa.it)

Condividi

1 COMMENTO

Lascia un commento