“Eredità”di Carlo Conti e nuovo campione di Sutera

0

SUTERA – (di Roberto Mistretta) –  C’è un nuovo campione da martedì sera a “L’eredità”, trasmissione di punta  di Raiuno che va in onda nella fascia oraria immediatamente prima del Tg delle 20. Si tratta del trentenne Salvo Alongi, assistente sociale di professione che dopo avere presentato regolare domanda, è stato contattato dagli uffici Rai per un provino. Andato anche quello a buon fine, per Salvo si sono spalancate le porte della trasmissione attualmente condotta da Carlo Conti (in attesa del rientro di Fabrizio Frizzi) e quindi martedì s’è presentato in studio con l’emozione propria dei giovani dei nostri paesi, poco avvezzi a calcare trasmissione televisive. Salvo infatti vive a Sutera col papà Antonino dipendente di Poste Italiane, la mamma Rita Landro, maestra, e il fratello minore Emanuele, che ha all’attivo tre romanzi.

“Per noi –dice il fratello- è stato una soddisfazione immensa vedere Salvo diventare nuovo campione a L’Eredità e tutta Sutera s’è fermata per guardarlo e tifare per lui, specie quando è arrivato il momento clou della ghigliottina, dove s’è presentato con un montepremi di 210.000 euro”.

Alle 19.30 di martedì, in gara erano rimasti soltanto tre concorrenti: Salvo, Rita e Vincenzo. I tre dovevano rispondere a turno a varie domanda con quattro risposte tra le quali scegliere, e incredibilmente, per una serie fortunata, al primo errore di Salvo, per ben quattro volte di fila, sono seguiti gli errori degli altri due concorrenti. E così alla fine Salvo Alongi s’è ritrovato con la risposta in mano portando il proprio bottino a 180.000 euro, mentre Vincenzo è stato eliminato. Quindi il confronto tra Salvo e Rita ha visto trionfare il trentenne di Sutera che s’è seduto per l’ultima sfida, la più attesa, ovvero “La ghigliottina” con ben 210.000 euro di capitale.

E’ stato allora che Carlo Conti, nel rimarcare che Salvo era siciliano gli ha dato l’opportunità di dire a tutta Italia che arrivava da Sutera, un paesino di 1300 anime che certamente in quel momento tifavano per lui.

Per altro Salvo, aveva dimezzato il bottino soltanto una volta, e quindi ha avuto 60 secondi di tempo per trovare la sesta parola che legasse con le altre cinque e quindi vincere ben 105.000 euro. Le parole erano: bocca, pappagallo, prendere, giornata e piede. Salvo ha provato, indicando come sesta parola, chiave, ma era già di suo poco convinto ed infatti la risposta era tutt’altra e ben difficile, ovvero storta.

Quindi l’accoppiamento: bocca storta, prendere una storta, una giornata storta, una storta al piede, mentre si chiama anche storta il pappagallo per urinare usato dai pazienti allettati. Ed è stata proprio tale parola che ha messo il concorrente fuori strada. Anche ieri sera comunque Salvo s’è confermato campione, ma ancora una volta ha dovuto arrendersi alla ghigliottina non avendo azzeccato l’ultima parola.  L’avventura però continua.

 

Condividi

Lascia un commento