Elezioni in Sicilia, Miccichè: “Impresentabili? Musumeci ha sbagliato”

0

PALERMO – “Questa storia degli impresentabili Musumeci se la poteva evitare. Rischia di far male solo a se stesso”. A dirlo – in una intervista al quotidiano Repubblica – e’ Gianfranco Micciche’, commissario di Forza Italia in Sicilia.
Avrebbe potuto dire che e’ colpa dei partiti – continua -. E’ vero, come dice, che non ne sapeva niente, che l’ha saputo dai giornali. Le liste le abbiamo fatte noi, all’ultimo minuto, mentre chiudevamo l’accordo con lui“.
“Genovese (Luigi Genovese, figlio di Francantonio, ex deputato Pd condannato a 11 anni per lo scandalo della formazione professionale, ndr) lo rivendico. Non me ne pento, e’ un bravo ragazzo. Il padre forse ha fatto una minchiata, ma lui non c’entra. E’ brillante, sveglio”, dice Micciche’. Per quanto riguarda il sindaco di Priolo, Antonello Rizza, “e’ una storia diversa. Ce lo ha proposto il nostro responsabile di Siracusa, ho incontrato poi l’avvocato di Rizza e mi ha fatto vedere le carte, dicendomi che al massimo poteva essere condannato per una reato di poco conto. E’ stato un mio errore, questo lo riconosco”.

E sulla visita di Silvio Berlusconi, oggi e domani, a Palermo e a Catania, Micciche’ sottolinea: “Domenica ha visto il confronto tra i candidati dalla Annunziata e ha capito che le cose non si mettevano bene, per Musumeci. Del resto e’ solo lui a fare la differenza”. D’altronde, “Musumeci da solo non sarebbe stato eletto, come 5 anni fa del resto. Forza Italia e’ tornata quasi ai livelli del passato, se tocchiamo il 15 facciamo bingo. E sa perche’? Perche’ e’ tornato Micciche’, che ha ricostruito un partito qui ridotto ai minimi termini”. Salvini e Meloni, invece, “rischiano di non arrivare allo sbarramento del 5 per cento. E comunque se vinciamo sara’ merito di FI e delle altre liste di centro, con le quali supereremo il 25. Tutto questo avra’ un peso sulle politiche: il centro prevale sempre sulla destra

Condividi

Lascia un commento