Caltanissetta, Villa Cordova: tunisino richiedente asilo tenta di rapinare 18 enne ed aggredisce carabinieri, arrestato

3

CALTANISSETTA – Ieri sera i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Caltanissetta hanno arrestato, in flagranza di reato, Lassaad Hashani, tunisino di 29 anni, richiedente asilo.

Lo straniero, intorno alle 19.30, all’interno della villa Cordova di Caltanissetta, ha tentato di rapinare un suo connazionale 18enne, minacciandolo e colpendolo al volto, nel tentativo di farsi consegnare i soldi in suo possesso.

Il giovane è riuscito a fuggire e a chiedere aiuto ad una pattuglia dei Carabinieri, che ha subito individuato e bloccato l’aggressore. Quest’ultimo, nel tentativo di sottrarsi all’arresto, ha cercato di divincolarsi e ha colpito più volte con dei pugni i militari operanti, venendo immobilizzato e ammanettato.

Lo straniero dovrà ora rispondere di tentata rapina aggravata e Resistenza a Pubblico Ufficiale.

Da questa notte l’uomo è ristretto nel carcere di Caltanissetta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria nissena.

Condividi

3 Commenti

  1. Qui nn si tratta più di essere razzista o no li devono cacciare tutti non se ne può più !!! La sera vai al centro storico e sempra di essere non so dove !! Non siamo più padroni Delle nostre città !!!

  2. Tutta la nostra solidarietà ai Carabinieri, che prendono anche botte, purtroppo, per garantire a tutti una città più vivibile.
    Non oso pensare che cosa hanno in mente a proposito di queste “risorse” straniere. Come se non mancassero loro e a tutti noi “quelle locali”. Faremmo volentieri a meno delle une e delle altre.

  3. Rimandatelo al suo paese con un calcio nel deretano…che i nisseni non hanno intenzione di dargli vitto e alloggio nel carcere.

Rispondi a Filippo Grillo Annulla risposta