Caltanissetta, Comune: stato di agitazione per i dipendenti, sit-in 9 novembre

0

CALTANISSETTA – RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO. Proclamazione stato di agitazione ed assemblea con sit-in a far data dal 09 novembre 2017. A seguito della sottoscrizione del Contratto Integrativo definito tra l’Amministrazione comunale di Caltanissetta e le Organizzazioni Sindacali, si deve constatare con amarezza, che il Comune di Caltanissetta seppur più volte dagli scriventi sollecitato, non ha applicato alcun istituto contrattuale non rispettando altresì, i patti sottoscritti con le parti sociali, le quali con grande senso di responsabilità, sono venute incontro alle esigenze del Comune in ordine alle emergenze dei rinnovi contrattuali.
Si sono svolte numerose sedute di Delegazione Trattante e diverse riunioni con la Direzione
Strategica ed in quelle sedi vennero più volte fornite dalle Dirigenze preposte, formali rassicurazioni sull’applicazione delle anzidette clausole contrattuali senza che le stesse siano state ad oggi ancora applicate.
Inoltre v’è da aggiungere le circostanze per le quali, risultano essere disattese le risposte
alle questioni più volte discusse e trattate che afferiscono ai seguenti punti:
1) Salario accessorio e FES;
2) Attuazione del Piano della Perfomance;
3) Indennità per particolari responsabilità anni 2015/2016.
A ciò si sommano le recenti problematiche scaturite dalle azioni dell’Amministrazione, in merito a :
– Adozioni anomali di deliberazioni sulla mobilità inter-direzionale;
– Adozione di provvedimenti amministrativi relativi allo Straordinario elettorale;
– Mancato adeguamento alla normativa vigente, relativa alla Sicurezza sul posto di lavoro.
Tutto ciò premesso con la presente le scriventi OO.SS., comunicano alle SS.LL. in indirizzo, che a far data dal 09 novembre 2017 si proclamerà lo stato di agitazione dei lavoratori e delle lavoratrici del Comune di Caltanissetta, con assemblea e sit-in, che si terra nel piazzale antistante il Comune, in Corso Umberto 1, dalle ore 11,00 alle ore 13,00.
Tale protesta trova motivazione nelle rivendicazioni sopra menzionate.
Trascorsi i tempi previsti per le procedure di raffreddamento, si comunicherà la data dello
sciopero che verrà successivamente proclamato nel rispetto dello Statuto dei lavoratori.

Il Segretario Provinciale CGIL FP Rosanna Moncada, Segr. Prov. CISL FP Gianfranco Di Maria; Segr. Prov. UIL FPL Carmelino Centorbi, Segr. Prov. UGL FN Salvatore Lauria; Segr. Prov. SILPOL Massimo Mastrosimone, Segr. Prov. DICCAP Giuseppe Talluto, Segr. Prov. Assostampa Sicilia Alberto Cicero, Segr. Prov. MGL Carmelinda Leonardi

Condividi

Lascia un commento