Basket femminile, la 12 enne nissena Greta La Placa approda alle giovanili della Passalacqua Ragusa

    0

    CALTANISSETTA – Talento, abnegazione, sacrificio e tanta passione gli ingredienti dell’avventura sportiva della nissena Greta La Placa, 12 anni, classe 2005 cestista approdata nel settore giovanile della Passalacqua Ragusa storica e vincente formazione siciliana che milita nel massimo campionato. Greta ha iniziato quasi sette anni or sono nell’Invicta, società nissena che ha sempre sfornato talenti anche se per lo più maschili, sotto le cure del “mitico” professore Lillo Terrana, maestro dell’insegnamento del basket che ha accompagnato nel suo percorso di crescita la giovanissima atleta. Greta, anche scout, ha lo sport nel sangue: eccelle nel volley ed non ha tralasciato il calcio femminile ma, al momento di effettuare la scelta “definitiva” ha optato per la palla a spicchi.

    Nel settembre di quest’anno, nel torneo delle Province, è stata notata dagli osservatori della formazione ragusana ed immediatamente contattata: quello è stato per lei l’inizio di un’entusiasmante avventura non priva però di sacrifici. Il padre Francesco ci ha raccontato che almeno due volte a settimana, uscita da scuola alle ore 14, Greta sale in macchina per recarsi a Ragusa agli allenamenti, senza dimenticare che per lei ogni gara diventerà una “trasferta” a partire dall’uno dicembre quando i campionati federali prenderanno il via; per le sue doti è stata arruolata nell’Under 13 e nella 14.

    Ovviamente rimane forte il suo legame con Caltanissetta, con la società nella quale è cresciuta l’Invicta e con il suo mentore sportivo il professore Terrana: in itinere la possibilità di consentire a Greta di giocare nel campionato gruppo misto con un eventuale doppio tesseramento.

    Adesso tocca a Greta andare a canestro e trasformare i sogni in realtà: in bocca al lupo!