Mussomeli, “Libriamoci” al Comprensivo “Paolo Emiliani Giudici”

0

MUSSOMELI – (Dalla scuola) Dal 23 al 30 ottobre 2017 prende il via la quarta edizione di Libriamoci: giornate di lettura nelle scuole. Nell’Istituto Comprensivo Paolo Emiliani Giudici, di cui è dirigente scolastico Alessandra Camerota,  si ripete anche nel 2017 quest’iniziativa che vuole avvicinare alla lettura il mondo della scuola, da quella dell’infanzia alla secondaria. In un tempo in cui si assiste, purtroppo, alla crescente perdita di valore del libro e alla disaffezione diffusa alla lettura da parte di bambini e ragazzi, la scuola rappresenta il luogo privilegiato e speciale per promuovere itinerari e strategie atti a suscitare curiosità e amore per il libro, a far emergere il bisogno e il piacere della lettura. Ciò implica il superamento della lettura come “dovere scolastico” per un obiettivo più ampio che coinvolga le emozioni, i sentimenti, le esperienze affettivo-relazionali e sociali attraverso cui il libro possa trasformarsi in una fonte di piacere e di svago. La lettura aiuta a crescere, arricchisce, appassiona, alimenta la fantasia e la creatività perché ha il potere di farci entrare nella narrazione e riscriverla a nostro piacimento.  Gli insegnanti e gli stessi studenti hanno dato spazio alla fantasia con percorsi di lettura creativi, sfide e maratone di lettura tra le classi che hanno avuto come sfondo integratore la storia del “Piccolo Principe” di Antoine de SaintExupéry.  Lo scopo di libriamoci   è stato  quello di motivare gli alunni alla lettura, attraverso la fruizione di opere significative,  di offrire ai programmi di Lingua Italiana, Educazione all’Immagine ed Informatica, senza dimenticare gli agganci con le altre discipline, una sorta di “sfondo integratore” che renda significative ,per i bambini, le attività curricolari e dia un senso al lavoro di classe. Tutto questo e molto altro ancora sarà Libriamoci 2017 ,  la scuola ha programmato una serie di attività  sulla lettura senza steccati, dove ogni alunno sarà protagonista con le proprie conoscenze, la propria passione, la propria storia di vita. Il piccolo principe è stato accolto con una pioggia di stelle, con scenografie tridimensionali e non, canti e parodie  su basi  musicali note, tutte attività che hanno entusiasmato i nostri piccoli alunni-lettori. “Il tempo per leggere, come il tempo per amare dilata il tempo per vivere” (D. Pennac)

 

Condividi

Lascia un commento