Ad Alicudi la scuola più piccola d’Europa: 3 alunni e nessun bidello

0

ALICUDI. Ad Alicudi, nelle Eolie, c’è la scuola più piccola d’Europa. Al Centro preparazione esami della media vi è una sola alunna che fa lezione con due compagni della quarta elementare che hanno già cambiato due maestre e un altro cambio è già stato programmato.

A scuola non c’è neppure il bidello e la pulizia viene fatta dal maestro di turno. I genitori e alunni domani saranno a Lipari per partecipare al corteo all’insegna dello slogan «una deroga ministeriale per la scuola delle isole minori italiane».

Intanto, «per il caso della scuola di Vulcano il ministro della pubblica istruzione Valeria Fedeli intervenga con urgenza per garantire il diritto allo studio». Così Mariella Gullo, capogruppo di Forza Italia in Commissione affari sociali della Camera, che sulla vicenda ha presentato una interrogazione. Gli studenti hanno iniziato l’anno scolastico con 38 giorni di ritardo in segno di protesta per l’accorpamento di tre classi in un’unica aula.

Sebbene il problema sia stato temporaneamente risolto con lo sdoppiamento della classe, la parlamentare chiede al ministro di risolvere in maniera definitiva il problema mediante una deroga: “Attraverso l’interrogazione – ha concluso – chiedo di fatto al ministro che venga garantita in primo luogo la sicurezza dal momento che si tratta di una classe sovraffollata, e che venga garantito il diritto all’istruzione». (Fonte gds.it)

Condividi

Lascia un commento