Caltanissetta, interrogazione di Angelo Failla (NCD) sui questuanti davanti ai supermercati

1

Il consigliere comunale evidenzia una situazione che è potenzialmente pericolosa e che il sindaco dovrebbe sottoporre all’attenzione del Comitato di Ordine Pubblico e Sicurezza.

CALTANISSETTA – RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO. Premesso che: davanti a quasi tutti i supermercati cittadini vi è una persona di colore che svolge attività di accattonaggio;

Il fatto che ve né si trovi solo uno e in quasi la totalità dei centri adduce a pensare che queste persone, in qualche modo, siano organizzate;

Tale organizzazione potrebbe essere autonoma o provenire da terzi che coordinano e/o sfruttano i questuanti;

Qualora ci si trovasse dinanzi ad una, precisa presunta organizzazione, evidentemente verseremmo in ipotesi di gravissimo allarme sociale e d’innegabile rilevanza penale;

Le cronache nazionali ,infatti, riportano casi di vergognoso sfruttamento d’immigrati facilmente ricattabili per via della loro condizione di clandestinità:

il Sindaco della città di Caltanissetta partecipa al “ Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica”;

Tanto premesso, il sottoscritto Consigliere Comunale Interroga il Sig. sindaco

 Per sapere se il Comune di  Caltanissetta  conosce e abbia monitorato il fenomeno descritto in premessa;

per sapere se si possa escludere che vi siano fenomeni di sfruttamento;

per sapere se ritiene normale che davanti da ogni supermercato cittadino vi sia una persona che eserciti l’attività di questuante;

per sapere se intenda sottoporre la questione sopra indicata in seno al Comitato di Ordine Pubblico e Sicurezza.

 Consigliere Comunale Angelo Failla

1 COMMENTO

  1. La soluzione è semplicissima….Chiudiamo i supermercati che portano solo disgrazie e salviamo i questuanti che portano tanti soldini nelle tasche di pochi!
    Non c’è bisogno di interrogare il Sindaco che nella migliore delle ipotesi si avvarrà della facoltà di non rispondere com’è abitudine di quasi tutta la giunta.

LASCIA UN COMMENTO