Tribunale di Caltanissetta – Avviso di vendita: procedura esecutiva n. 73/2004 e 74/2004 R.G.Es.

0

TRIBUNALE CIVILE DI CALTANISSETTA
PROCEDURA ESECUTIVA N. 73/2004 e 74/2004 R.G. ES.
AVVISO DI VENDITA
Il Notaio Salvatore Pilato con studio in San Cataldo, Piazza della Repubblica n. 2, vista l’ordinanza di delega del G.Es. del 04.11.2009 Cron. 640 e gli Artt. 591 bis e 570 c.p.c.
AVVISA
Che in data 08 giugno 2017 alle ore 10,30 e seguenti, presso il suo ufficio secondario in Serradifalco, via Duca n. 6, si procederà alla vendita senza incanto dei seguenti beni immobili:
Lotto 1): la piena proprietà di un appartamento di civile abitazione, sito in Riesi (CL), con accesso autonomo al piano terra da via Cesare Balbo n.2, composto da ingresso-scala a piano terra, sala da pranzo con angolo cucina, wc, due camere e corridoio di disimpegno a primo piano e due vani a piano sottotetto; in confine con via Cesare Balbo, via Vespri Siciliani e immobile appresso descritto al lotto 2.
Al Catasto Fabbricati di Riesi al foglio 33, particella 421 sub 4 graffata con la particella 422 sub 4 (ex 421 sub 1 e 422 sub 2), via Cesare Balbo n. 2 p. T-1-2, cat. A/4, classe 3, vani 5,5, superficie catastale mq 113, r.c. Euro 198,84.
Il prezzo base d’asta è fissato in Euro 6.825,00 (Euro seimilaottocentoventicinque virgola zero zero). L’offerta minima di acquisto è di Euro 5.118,75 (Euro cinquemilacentodiciotto virgola settantacinque).
Lotto 2): la piena proprietà di un magazzino, sito in Riesi (CL), via Cesare Balbo n.8, posto a piano terra, composto da un unico vano esteso mq. 28 circa, più un sottotetto non calpestabile esteso mq. 3,50 circa; in confine con l’immobile sopra descritto al lotto 1, via Cesare Balbo e proprietà aliena.
Al Catasto Fabbricati di Riesi al foglio 33, particella 564 sub 1 (ex 564), via Cesare Balbo n. 8 p. T-1, cat. C/2, classe 2, mq. 57, superficie catastale mq 51, r.c. Euro 147,19.
Il prezzo base d’asta è fissato in Euro 2.025,00 (Euro duemilaventicinque virgola zero zero). L’offerta minima di acquisto è di Euro 1.518,75 (Euro millecinquecentodiciotto virgola settantacinque).
Lotto 3): la piena proprietà di un appartamento di civile abitazione, sito in Riesi (CL), con accesso autonomo da via Oberdan n.4, composto da ingresso e cucina a piano rialzato (primo piano rispetto a via Vespri Siciliani), un vano e wc al piano superiore, dal quale si accede ad un sottotetto non calpestabile; in confine con via Oberdan, via vespri Siciliani e proprietà aliena.
Al Catasto Fabbricati di Riesi al foglio 33, particella 460 sub 5 (ex 460 sub 2), via Guglielmo Oberdan n.4, p. 1-2-3, cat. A/4, classe 3, vani 3, superficie catastale mq 91, r.c. Euro 108,46.
Il prezzo base d’asta è fissato in Euro 4.500,00 (Euro quattromilacinquecento virgola zero zero). L’offerta minima di acquisto è di Euro 3.375,00 (Euro tremilatrecentosettantacinque virgola zero zero)
Per come si legge dalla CTU in atti, gli immobili sopra descritti sono stati realizzati in data anteriore al 1 settembre 1967.
Per eventuali irregolarità degli immobili sopra descritti, gli aggiudicatari potranno avvalersi, ricorrendone i presupposti, delle disposizioni di cui agli artt. 46 comma 5 del D.P.R. 380/01 e 40 comma 6 della L. 47/85.
Gli immobili non sono dotati di certificato di abitabilità.
Gli immobili vengono posti in vendita a corpo e non a misura, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, con tutti i diritti, azioni, ragioni, accessioni ed accessori, servitù attive e passive legalmente costituite.
La vendita avverrà alle seguenti
MODALITA’ E CONDIZIONI
1) La vendita verrà effettuata al prezzo base d’asta e con le offerte minime sopra indicate per ciascun lotto.
2) L’esame delle offerte verrà effettuato dal notaio delegato presso il suo ufficio secondario in Serradifalco (CL), via Duca n. 6, il giorno 08 giugno 2017 alle ore 10,30 e segg.;
3) Chiunque, eccetto il debitore, è ammesso a fare offerte personalmente o a mezzo di avvocato ai sensi dell’art. 579 ultimo comma c.p.c..
4) Ogni offerente dovrà presentare, presso l’ufficio secondario del Notaio delegato, entro e non oltre le ore 12,30 del giorno precedente l’esame delle offerte, a pena di inefficacia, l’offerta di acquisto irrevocabile (fatte salve le eccezioni di cui all’art. 571 terzo comma c.p.c.) in bollo ed in busta chiusa, all’esterno della quale saranno annotati, a cura del notaio incaricato o di un suo delegato ad hoc: il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del giudice dell’esecuzione, il nome del notaio delegato e la data fissata per l’esame delle offerte.
Nell’offerta di acquisto dovranno essere indicati:
A) 1. Per le persone fisiche: nome e cognome, luogo e data di nascita, residenza o domicilio, codice fiscale, stato civile, recapito telefonico, nonchè copia di un valido documento d’identità dell’offerente; se l’offerente è coniugato dovrà presentare autodichiarazione in ordine al regime patrimoniale adottato e, in caso di comunione legale, i dati anagrafici del coniuge; se l’offerente è minorenne l’offerta dovrà essere sottoscritta dai genitori esercenti la potestà, previa autorizzazione del giudice tutelare.
2. Per le società o altri enti: denominazione o ragione sociale, sede, partita IVA e codice fiscale, idoneo certificato del registro delle imprese contenente l’indicazione del legale rappresentante ed i poteri ad esso conferiti.
In caso di dichiarazione presentata da più soggetti, dovrà essere indicato chi, tra questi, ha l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento.
Ciascun offerente dovrà dichiarare la propria residenza o eleggere domicilio nel Comune in cui ha sede l’intestato Tribunale. In mancanza, le notificazioni e comunicazioni possono essergli fatte presso la Cancelleria.
B) I dati identificativi del bene per il quale l’offerta è proposta.
C) L’indicazione del prezzo offerto che, a pena di inefficacia, non potrà essere inferiore di oltre un quarto al prezzo base sopra indicato.
D) Il tempo e il modo del pagamento del saldo prezzo, nonchè degli altri oneri, diritti e spese di vendita, secondo quanto indicato nel successivo punto 8.
E) Ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta.
All’interno della busta dovrà essere inserito, a pena di inefficacia, un assegno circolare non trasferibile intestato a “Notaio Salvatore Pilato”, di importo pari ad un decimo del prezzo proposto a titolo di cauzione.
La validità e l’efficacia delle offerte di acquisto è regolata dal codice di procedura civile.
L’offerta non è efficace se perviene oltre il termine stabilito ai sensi dell’articolo 569 terzo comma c.p.c., se è inferiore di oltre un quarto al prezzo base sopra indicato o se l’offerente presta cauzione in misura inferiore al decimo del prezzo da lui proposto o senza rispettare le modalità stabilite nel presente avviso di vendita.
5) Le buste contenenti le offerte di acquisto saranno aperte dal notaio delegato, alla presenza di coloro che si dichiareranno offerenti, nel giorno, ora e luogo sopra indicati al punto 2.
6) Se l’offerta è pari o superiore al prezzo base sopra indicato, la stessa è senz’altro accolta.
Se il prezzo offerto è inferiore rispetto al prezzo base sopra indicato in misura non superiore ad un quarto, il notaio delegato può far luogo alla vendita quando ritiene che non vi sia seria possibilità di conseguire un prezzo superiore con una nuova vendita e non sono state presentate istanze di assegnazione ai sensi dell’articolo 588 c.p.c..
7) Se vi sono più offerte, ai sensi dell’art. 573 c.p.c., il notaio delegato invita in ogni caso gli offerenti a una gara sull’offerta più alta, con rilanci minimi stabiliti fin d’ora in Euro 1.000,00 (Euro mille virgola zero zero) per ciascun lotto.
Se sono state presentate istanze di assegnazione a norma dell’articolo 588 c.p.c. e il prezzo indicato nella migliore offerta o nell’offerta presentata per prima è inferiore al prezzo base d’asta sopra indicato, il notaio delegato non fa luogo alla vendita e procede all’assegnazione.
Ai fini dell’individuazione della migliore offerta, il notaio delegato tiene conto dell’entità del prezzo, delle cauzioni prestate, delle forme, dei modi e dei tempi del pagamento nonché di ogni altro elemento utile indicato nell’offerta stessa.
Se il prezzo offerto all’esito della gara di cui al primo comma è inferiore al prezzo base d’asta, il notaio delegato non fa luogo alla vendita quando sono state presentate istanze di assegnazione ai sensi dell’articolo 588 c.p.c..
8) L’aggiudicatario, entro il termine di sessanta (60) giorni dall’aggiudicazione, dovrà depositare, presso il Notaio delegato, il prezzo di acquisto dedotto l’importo della cauzione già prestata, nonchè gli altri oneri, diritti e spese di vendita che verranno quantificati al momento dell’aggiudicazione, a mezzo di due distinti assegni circolari non trasferibili intestati rispettivamente “Tribunale di Caltanissetta Procedura Esecutiva n. 73/2004 R.G. Es.” e “Notaio Salvatore Pilato”, con l’avvertenza che in caso di inadempimento l’aggiudicatario sarà dichiarato decaduto e sarà pronunciata la perdita della cauzione a titolo di multa.
Ai sensi e per gli effetti dell’art. 569 comma 3°, quando ricorrono giustificati motivi, il giudice dell’esecuzione puo’ disporre che il versamento del prezzo abbia luogo ratealmente ed entro un termine non superiore a dodici mesi.
Tutte le attività che, a norma degli articoli 571 e segg. c.p.c., devono essere compiute in cancelleria o davanti al G.E. o dal cancelliere o dal G.E., sono eseguite dal notaio delegato presso il suo ufficio secondario.
Il presente bando, la relazione di consulenza tecnica e l’ordinanza di delega, alla quale si fa riferimento per quanto non disposto con il presente avviso, sono visionabili sul sito internet www.astegiudiziarie.it e www.asteimmobili.it; per ogni ulteriore informazione rivolgersi presso l’ufficio secondario del Notaio delegato, nonché custode degli immobili staggiti, ogni martedì e giovedì dalle ore 18,00 alle ore 20,00 (Tel. 0934-932502, fax 0934-1930353, e-mail spilato@notariato.it; p.e.c. salvatore.pilato@postacertificata.notariato.it).
Serradifalco, li 23 marzo 2017.
Il Notaio Delegato
Salvatore Pilato

Condividi