San Cataldo. Gran successo per la terza edizione dell’evento “Bolle ruggenti”.

0

13319789_10208133558369031_6829141376278608875_nSAN CATALDO. Un successo che è andato oltre le aspettative quello della terza edizione dell’evento “Bolle Ruggenti” organizzato dall’Enoteca Nero D’Avola nella persona di Michele Bonfanti e patrocinato dal Comune di San Cataldo. Si è trattato di una due giorni ricca di eventi che hanno permesso di attuare un originale connubio tra vini e motori. L’evento s’è avvalso della collaborazione del Ferrari Club “Gilles Villeneuve” di Palermo che ha arricchito l’evento con la partecipazione di numerosi “ferraristi” siciliani che sono stati accolti in città e accompagnati alla scoperta dei valori e delle bellezze del nostro entroterra. In questo modo gli organizzatori hanno centrato l’obiettivo principale dell’evento che è stato di promuovere e valorizzare il territorio e la città di San Cataldo in ottica di crescita turistica e paesaggistica. In particolare, le “Rosse” si sono riunite presso l’enoteca per una prima degustazione alla quale è poi seguita la visita alla solfara di Gabara dove i partecipanti hanno assistito alla rappresentazione della novella pirandelliana “Ciaula scopre la luna”. Successivamente i main sponsor dell’evento, Giuseppina Milazzo e Saverio Lo Leggio, proprietari delle Cantine Milazzo, hanno offerto due vini di loro produzione per la degustazione. L’amministrazione comunale sancataldese e quella di Mussomeli hanno presenziato ad un evento che ha poi visto le “rosse “ di Maranello sfilare lungo le strade sancataldesi e recarsi al  “Cantine Aperte” presso le tenute Lombardo e poi nelle tenute di Salvatore Fascianella, imprenditore italo-belga che mosso dalla passione per il suo territorio, che produce e importa olio e vini dalla Sicilia in Belgio e in altri paesi europei. Diversi, infine, i riconoscimenti consegnati, tra cui quelli  al presidente del Ferrari Club Gaetano Di Maio e a Giacomo Funaro, produttore siciliano di vini biologici.

Condividi