Con i soldi restituiti dai 5 Stelle nasce a Caltanissetta il “Polmone Urbano”. Sabato l’inaugurazione

    1

    pista pattinaggioInaugurazione, sabato 11 giugno, alle ore 16, del Polmone urbano di Caltanissetta Street Factory eCLettica, in via Rochester. Il progetto, primo qualificato al concorso “Boom polmoni urbani”, e finanziato con 120 mila euro a fondo perduto grazie alle restituzioni dei deputati all’Ars del Movimento 5 Stelle. Saranno presenti i parlamentari Cinquestelle Giancarlo Cancelleri, Claudia La Rocca e Gianina Ciancio. Il centro sportivo vedrà fondersi street art, orti urbani e sport di strada, finanziato con 120 mila euro a fondo perduto grazie alle restituzioni dei deputati all’Ars del Movimento 5 Stelle.  Il programma della giornata è fitto, si parte con lo sport, si esibiranno i Red Fox Hockey su prato; a seguire, l’hip hop stage a cura di Alba Bifarella e il laboratorio di manutenzione della bicicletta; e poi ancora, art exhibition con Gue che inaugurerà i muri della struttura, e quindi Rosk & Loste, CrazyOne, e I mangiatori di patate. A seguire il contest di 3×3 Basket, Game of S. K. A.T. E e Breakdance. La giornata si chiuderà con musica e aperitivi. Per info: info@streetfactory.it, www.streetfactory.it. Ci sono altri due Polmoni urbani in Sicilia, finanziati con lo stesso importo di Eclettica. Si tratta di Periferica, il progetto che intende riqualificare delle aree di Mazara del Vallo e nello specifico una cava di tufo dismessa. Progetto & festival internazionale che unisce workshop, laboratori ed eventi per riportare le marginalità al centro dello sviluppo del territorio. I giovani promuovono la rigenerazione urbana attraverso il design activism e le arti performative. Grazie a workshop, laboratori ed eventi, Periferica mette a sistema associazioni, università, imprese e professionisti per ri-pensare i margini della città. Il Polmone Urbano di Mazara del Vallo, Periferica, ha già aperto i battenti da diversi mesi, avviando diversi laboratori più un festival internazionale di microarchitettura denominato #10mq. E quindi, Trame Di Quartiere, a Catania, che si occupa di promuovere la partecipazione nei processi di rigenerazione urbana attraverso l’uso di metodologie e strumenti creativi, performativi e artistici. Il laboratorio utilizza la metodologia del Teatro Sociale per far leva sulle risorse creative, espressive e teatrali di tutti, pur non essendo attori. Con il coinvolgimento degli abitanti del quartiere San Berillo e attraverso il linguaggio del corpo, della voce, del movimento, della parola, si esplorerà il tema dell’identità e delle relazioni di genere, operando non per abolire le differenze omologando, ma al contrario per guardarle e enfatizzarle creando ponti reali e creativi fra le persone. Il team di Trame di Quartiere ha già cominciato da tempo i laboratori per le Web serie lab doc e Trame di genere.

    Condividi

    1 COMMENTO

    1. Mi ricorda le condotte di eccelsi onorevoli degli scorsi decenni che, oltre a sacrificarsi per portare la Sicilia allo stato attuale, devolvevano parte del loro misero stipendio da onorevole, che in Sicilia rende più di un deputato al parlamento, a favore della collettività…… I nomi e le facce li conosciamo tutti di questi signori…. Ricordiamocelo quando li rivolteremo, ricordandoci che adesso possono solo promettere un posto trimestrale in qualche ente….. Sono finiti i concorsi a cascata con i quali impegnarsi e fare assumere un congiunto (per poi ricambiare con i voti) ….. Da un diritto era diventato una concessione….

    Comments are closed.