Niscemi, un centro di ascolto per le dipendenze patologiche ed il disagio sociale. Lunedì l’inaugurazione dello sportello al centro socio culturale “Toto’ Liardo”

0

Foto sindaco La Rosa e Assessore SpinelloNISCEMI – L’Amministrazione comunale diretta dal sindaco Francesco La Rosa, tramite l’assessorato ai servizi sociali presieduto da Valentina Spinello, malgrado i tagli sempre crescenti dei trasferimenti di fondi nazionali e regionali, ritiene prioritari i fenomeni di emergenza sociale che si manifestano nel territorio e che sono causati dalla crisi economica, dalla povertà, dalla mancanza di lavoro e dalle dipendenze patologiche, tra le quali il gioco d’azzardo.

La Giunta comunale, malgrado la cronica insufficienza di fondi, continua però a concentrare quante più risorse economiche possibili nel settore dei servizi sociali a sostegno di tutte le iniziative utili a contrastare i disagi sociali e soprattutto la “Ludopatia”, patologia che crea dipendenza dal gioco d’azzardo attraverso le “Slot machine, Gratta e vinci ed altri tipi di gioco”.

La crisi economica ed occupazionale infatti, inducono tantissime persone a cercare fortuna per tentare di sbarcare il lunario anche nel gioco d’azzardo, con la speranza di vincere soldi alle “Slot machine” e senza accorgersi di entrare gradualmente in un vortice di dipendenza psicologica e patologica irrefrenabile.

E proprio al fine di consentire meglio un’azione di contrasto ai vari disagi sociali ed i necessari supporti alle famiglie che vivono giornalmente sull’orlo del baratro e nella disperazione per le esposizioni debitorie sempre più gravi e crescenti, causati anche dalla “Ludopatia”, l’Amministrazione comunale ha messo a disposizione uno dei locali comunali del Centro socio culturale “Totò Liardo” per consentire in partenariato con le associazioni “l’Oasi”, Casa famiglia Rosetta e Terra Promessa” di don Vincenzo Sorce, l’apertura di uno sportello presso la ripartizione “servizi sociali” come “Centro di ascolto per le dipendenze patologiche e disagio sociale” che sarà inaugurato lunedì 15 febbraio alle 16.30 presso l’auditorium della stessa struttura.

Interverranno il sindaco Francesco La Rosa, l’assessore ai servizi sociali Valentina Spinello, don Vincenzo Sorce, presidente dell’associazione Oasi, il prof. Umberto Nizzoli, psicologo, psicoterapeuta ed esperto internazionale di dipendenze patologiche e problematiche adolescenziali e don Giuseppe Cafà, parroco e responsabile del Centro di ascolto della chiesa “Sacro cuore di Gesù”.

Lo sportello sarà aperto per gli utenti che richiedono ascolto, informazioni, supporti,  assistenza e consulenza ogni mercoledì dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

Condividi