L’sms delle dimissioni esiste. Licata: “Tutto vero. Mente il sindaco o la Montagnino?”

7

imageCALTANISSETTA – E’ deflagrata in consiglio comunale la bomba sull’sms delle dimissioni del sindaco. Il consigliere Salvatore Licata, durante il suo intervento, ha svelato il retroscena legato alle presunte dimissioni del primo cittadino avvenute con un messaggio inviato al presidente Leyla Montagnino nello scorso consiglio. La vicenda aveva scosso l’intera città. Licata in un intervento registrato e verbalizzato ha dichiarato: “Nel precedente consiglio comunale il nostro presidente del consiglio comunale, Leyla Montagnino, mi ha fatto vedere il messaggio inviato con le dimissioni del primo cittadino. Lei, signor sindaco, ieri alla radio ha detto che non era vero. Qui devo capire a chi credere, a lei, al nostro presidente del consiglio comunale o a nessuno dei due?”. L’intervento ha gettato il gelo sull’aula consiliare dove poco prima aveva parlato proprio il primo cittadino. L’intervento del consigliere Licata riporta in auge la verità, così come solo noi del Fatto Nisseno avevamo anticipato in un articolo del 23 ottobre. Tutti gli altri mezzi di comunicazione, non hanno esitato a prendere per buone solo la smentita del sindaco, e dunque successivamente titolando e liquidando la vicenda, come una semplice bufala che correva sul web. Siamo rimasti in silenzio, non abbiamo voluto svelare la nostra fonte per questione di correttezza, il tempo è stato galantuomo: noi abbiamo detto la verità, gli altri no. Adesso rimane da capire la bugia è del sindaco, di Leyla Montagnino o di entrambi? Chi è il Pinocchio?

                  L’audio dell’intervento di Salvatore Licata 

Condividi

7 Commenti

  1. Questi non hanno capito che rappresentano le istituzioni e non possono imbrogliare i cittadini. Non è un gioco, governate la città, avete responsabilità. E siccome ogni giorno ne combinate una più grave dell’altra per evitare altri disastri ritornate a fare quello che facevate.

  2. ………… E’ stato uno scherzo per vedere la reazione della gente , ma siccome la percentuale altissima dei Nisseni è scontenta ha capito di essersi dato una picconata sui piedi e che fa ? ulteriore bufala – ho ricevuto molti consensi a non mollare , colgo l’occasione per ringraziare amici e parenti…. etc – , ma da chi ??
    Dai tre pupari che continuano a farlo deridere e Lui crede ed abbocca !!
    GAME OVER !!!

  3. la menzogna x un pubblico ufficiale mi pare sia un reato, o no? se è si allora è grave il fatto avvenuto tra il presidente montagnino e il sindaco. gravissimo. .

  4. Questo Presidente e’scadaloso!!!! A dimettersi ancor prima del sindaco dovrebbe essere lei!

  5. Dimettiti Montagnino, perché che il sindaco smentisca ci sta, ma che il presidente del consiglio si faccia “guidare” dal sindaco significa che è venuta meno l’autonomia di un istituzione , che è un contrappeso dell’amministrazione!! Inoltre tutto ciò comporta che la presidenza del consiglio non è cha il settimo assessore del sindaco! Dimissioni!!!

  6. Tutto il Pd ci prende in giro , perché sono loro che comandano la città . Spero che alla prima occasione il consigliere Licata ed altri votano la sfiducia al sindaco , il vero burattino !!!!

Comments are closed.