Caltanissetta, DC: Antonio Amato è il nuovo segretario Organizzativo Cittadino

0

antonio amatoCALTANISSETTA – In occasione della Direzione Provinciale di Caltanissetta della Democrazia Cristiana, tenutasi presso i locali di via Sardegna, 17 , il Partito, all’unanimità ha conferito l’incarico di Segretario Organizzativo Cittadino, al dottor Antonio Amato, 31 anni, laureato in Scienze Politiche. Lo stesso affiancherà nella Segreteria del Partito di Caltanissetta il Segretario Cittadino Massimo Scibetta.
Amato ha iniziato la sua carriera politica nel PDL, alcuni anni fa, lasciando, quando il Movimento è tornato a chiamarsi Forza Italia. La nomina del Dott. Antonio Amato, segnalato dal Segretario Provinciale Nicola Talluto, è stata ratificata dal Segretario Nazionale del Partito Angelo Sandri durante la Direzione Nazionale , tenutasi a Roma il sabato 18 aprile presso l’hotel Portamaggiore.

Amato ha dichiarato: “Ho voluto partecipare ai lavori della Democrazia Cristiana di Caltanissetta, in quanto credo nei valori fondamentali che la stessa ha rappresentato e che penso fortemente, dovrebbero tornare a essere vivi e fondanti anche nella struttura della società odierna. Il Partito, è molto attivo, in provincia e nella città, grazie al lavoro certosino che il Segretario Provinciale di Caltanissetta Nicola Talluto stà facendo, con grande senso di responsabilità e grande sacrificio personale per riportare la Grande D.C., ed i valori che essa rappresenta ad essere protagonisti sul territorio. Il mio impegno quale Segretario Organizzativo della Democrazia Cristiana di Caltanissetta è quello di riuscire a costruire in città un consenso tale, attraverso l’impegno fattivo di tutti i miei amici della D.C. e di tutti i nisseni di Buona Volontà, da poter, alle prossime elezioni comunali essere presenti con una Nostra lista e magari con un Nostro Candidato a Sindaco. Lavorerò, insieme al partito, sin da oggi, a delle proposte valide che possano essere, finalmente, l’opposto di cio’ che la politica ha rappresentato negli anni passati e che, purtroppo continua ad essere, “L’INEFFICIENZA TOTALE” , che ha fatto si che Caltanissetta sia diventata quella che appare oggi davanti ai nostri occhi. Cercheremo e riusciremo a formulare un progetto di politico a misura per rilanciare la città , partendo dall’usare un linguaggio semplice per poter essere capiti dalla gente comune, da una presenza costante e vicina alla cittadinanza, e da una logica chiara che dovrà praticare e privilegiare, una volta per tutte IL FARE VERAMENTE…..E NON IL DIRE…..

Condividi