Volley femminile, serie C. Albaverede sconfitta in casa per 3 a 2 dal cinico Terrasini

    0

    CALTANISSETTA – Tarda ad arrivare la prima vittoria stagionale per laPOSTAexpress® Albaverde che cede al tie-break con il Terrasini conquistando un punto (il primo in campionato) che cancella lo zero in classifica senza migliorarne l’ultima posizione.

    Tutto sommato è stato un punto guadagnato più con l’orgoglio che con la testa se si considera che la formazione nissena dopo due set e mezzo si è ritrovata sullo 0 a 2 e con il massimo svantaggio di 9/15 nel terzo parziale.

    In questo frangente con la squadra allo sbando sono stati alcuni errori arbitrali a infiammare pubblico e giocatrici e sul 13/17 un break di 7/0 sul servizio di Angela Lo Grasso ha ribaltato l’esito del set capovolgendo la situazione in campo.

    Il Terrasini ha perso le proprie certezze, create soprattutto dagli errori dell’Albaverde, e MartinaCammarata e compagne sono diventate padrone del campo riducendo le distanze e sull’onda lunga dell’entusiasmo pareggiando i conti nel quarto parziale condotto sempre in vantaggio.

    A quel che punto la formazione cara al presidente Fabrizio Montagnino aveva dato il massimo e un netto calo fisico dava il via libera alla reazione delle ragazze di Macaluso che conquistavano meritatamente tie-break e due punti in classifica.

    Inguardabile nei primi due set, la POSTAexpress® ALBAVERDE ha mostrato di avere delle indiscusse potenzialità nel terzo e quarto parziale, dopo che il coach Lucio Tomasella aveva provato estemporanee soluzioni (Romano su Erba nel I set e partenza in sestetto base delle due palleggiatrici nel II) che non avevano sortito alcun effetto se non quello di aumentare le difficoltà della squadra a ritrovare se stessa.

    Poi la scossa emotiva ha fatto rivedere nel terzo e quarto set una Martina Cammarata vera trascinatrice soprattutto in attacco, una Angela Lo Grasso molto lucida con percentuali notevoli in ricezione, unaLorena Tilaro, ancora in ritardo di preparazione, che però ha mostrato di essere sulla strada buona per rimpossessarsi della seconda linea, una Simona Di Maggio più propositiva rispetto alle ultime prestazioni.

    Meno brillante di altre volte Alessandra Erba, mentre discorsi a parte – ma parzialmente simili – vanno fatti per Laura Salamone e Martina Di Vita: la prima è ancora la lontana giocatrice della seconda parte dello scorso anno (i 10 punti realizzati sono infatti abbondantemente annullati dai 13 errori sommati a fine gara), la seconda deve ridurre la sua percentuale di errore soprattutto nella ricostruzione del gioco e in zona battuta dove alterna servizi vincenti ad errori banali.

    Dal canto loro Angela Mosca, Gloria Romano e Manila Ristuccia, utilizzate per spezzoni di partita, hanno confermato di potere essere pedine utili in ogni momento in un campionato ancora lungo in cui ci sarà bisogno di tutti (anche di Beatrice Mosca, Maria Carla Amico e Giulia Guttilla che sono rimaste in panchina).

    Il Terrasini, squadra quadrata che commette pochi errori e che va in difficoltà solo se attaccata con continuità, ha confermato che in questo girone non vi sono formazioni che fanno regali e che non ci si può permettere di farle scendere in campo con un vantaggio di 0 a 2 come hanno fatto le nissene praticamente non giocando i primi due set.

    POSTAexpress® ALBAVERDE CL – Volley Terrasini 2 – 3 (12/25; 13/25; 25/19; 25/20; 8/15).

    POSTAexpress®: Mosca A. 1, Di Maggio 5, Erba 5, Cammarata (K) 22, Amico (ne), Lo Grasso 16, Salamone 10, Guttilla (ne), Mosca B. (ne), Romano1, Di Vita 3, Tilaro (L1), Ristuccia (L2) (ne). All. Tomasella

    Terrasini: Palazzolo, Talluto, Marfia, Cucciarrè, D’Anna (ne), Lombardo (K), Anza, Noto, Dioguardi, Catania, Tubiolo (L). All. Macaluso.

    Arbitri: Marta Fauzia e Carmelo Fioria della sezione di Enna

    Condividi