Elezioni, circolo PD Centro Storico: “Soddisfazione che sarà completa l’8 giugno con la vittoria definitiva di Ruvolo”

9

PD - Primarie dei parlamentariCALTANISSETTA – Il Circolo “Centro Storico” del Partito Democratico di Caltanissetta esprime soddisfazione per il risultato raggiunto, nelle amministrative del 25 maggio, dai propri candidati, della lista di partito, ma anche dalla seconda lista collegata denominata “Cambiare Caltanissetta”, a cui hanno contribuito significativamente anche elettori di SEL, dei Socialisti, del Megafono e del Centro Democratico. Soddisfazione che sarà completa il prossimo 8 Giugno con la vittoria definitiva di Giovanni Ruvolo Sindaco. Le due liste hanno totalizzato complessivamente oltre il 22,52% delle preferenze, distanziando di oltre 6,5 punti la lista che ha ottenuto più voti. Insieme hanno la concreta possibilità di far eleggere, con il premio di maggioranza, rispettivamente 5 e 3 Consiglieri Comunali, rappresentando in tal modo il gruppo consiliare più consistente all’interno del civico consesso.

Tale risultato è stato ottenuto con grande passione, sforzo ed impegno. Ringraziamo tutti coloro che vi hanno contribuito, ma soprattutto i Candidati, anche quelli non eletti, che hanno avuto il coraggio di spendersi in questa difficile tornata elettorale, sognando una città diversa possibile, con la consapevolezza di aver partecipato al successo di un innovativo progetto di sviluppo e rilancio del nostro territorio.

Il Circolo “Centro Storico” già dallo scorso autunno, con le primarie nazionali, ha abbracciato con grande convinzione e determinazione, la linea di forte cambiamento indicata da Matteo Renzi, a tutti i livelli di partito e di governo. Questa linea è risultata vincente e sta riportando il Partito Democratico a svolgere quel ruolo riformista che gli è sempre appartenuto, ma che è stato oscurato negli anni da quanti hanno fatto prevalere l’interesse del singolo o di parte su quello generale. Su scala locale abbiamo l’orgoglio di essere stati tra i principali attori che hanno sostenuto e voluto la candidatura unitaria e maggioritaria di Giovanni Ruvolo, espressione di una precisa volontà di cambiamento proveniente da parti consistenti della società civile, che considerano però ineludibile il rapporto costituzionale con i partiti che hanno dimostrato la precisa volontà di cambiamento nei modi e nei metodi dell’agire politico.

Nonostante i brillanti risultati ottenuti, non ci siamo ubriacati e siamo coscienti di avere raccolto una fiducia ed una speranza di cambiamento, che se non corrisposte con solerzia ed efficacia rischiano di trasformarsi nell’ennesimo fuoco di paglia ed ulteriore discredito su chi ha il compito demandato di trovare soluzioni ai problemi sociali. La scommessa è di alto profilo, il percorso è difficile e stretto, ma siamo convinti di poterci riuscire insieme a Giovanni Ruvolo, alla sua squadra di governo della città e alle altre forze progressiste che saranno presenti in Consiglio Comunale.

Con umiltà ed unità sentiamo forte il compito di realizzare quel progetto meraviglioso e possibile di una Caltanissetta ottimista, serena e vivibile.

  IL SEGRETARIO

Ivo Cigna

Condividi

9 Commenti

  1. Ma che parla il PD che non è stato manco capace di avere un proprio candidato sindaco e ha fagocitato Ruvolo… mah

  2. Ma non era meglio stare in silenzio spazzati via il circolo ed il suo padrone anche se si parla già di iscritti stanchi e pronti a scappare

  3. errare è umano ma perseverare è diabolico, da nisseno mi auguro per il bene della Città che non finisca nelle mani del Pd, sarebbe la botta finale di una città già esanime e senza speranza alcuna. Li abbiamo già provati, sappiamo perfettamente quello che “valgono”.

  4. Patetico!!!! Imparate a stare zitti e non continuate a credervi classe dirigente solo perchè bravi a fare i ruffiani e a buttarvi tra le braccia del vincitore pronti comunque a pugnalarlo alla prima occasione. Il risultato del PD è chiaro cercate di leggerlo senza veli e senza mistificazioni autocelebrative di un gruppo del PD in dissolvimento
    Meditate gente! Meditate!

  5. Complimenti per la vittoria ma soprattutto per il cambiamento, infatti ho sentito dire che Gallè, adeguandosi al cambiamento, toglierà l’accento diventando Galle e tutti gli altri stanno seguendo il sue esempio, ad esempio Lo Maglio, diventerà LoMaglio ecc. ecc.. Complimenti anche per la scelta del candidato sindaco, o meglio, per il metodo portato avanti. Già il metodo, forse proprio il metodo non è così nuovo. Se non ricordo male, qualche anno fa, si prese un farmacista dalla faccia pulita, dal tono di voce pacato, apparentemente fuori dalla politica, insomma l’uomo “pulito” e si mise avanti per coprire le vecchie facce e i vecchi metodi di fare politica. Si potrebbe dire, che a lui venne dato l’incarico di distribuire le “medicine curative” per la città, ma chi preparava i “farmaci” erano i soliti noti.
    Infine, faccio notare che, dalla distribuzione degli assessori mi sembra che il PD abbia messo da parte il jolly da tirare fuori all’ultimo momento, in quanto, ad oggi, ha solo un assessore a differenza del UDC che ha già indicato due assessori e figuriamoci se il PD si accontenta di un solo assessore. Il Cambiamento è la forza del PD, infatti, appena verrà eletto Ruvolo la prima cosa che proporrà sarà il “CAMBIAMENTO” di un attuale assessore designato con uno proprio.

  6. Cigna ma come mai i voti di Porzio detto Porsio erano tutti disgiunti? Personalmente ho sentito proclamare quasi tutti i voti verso Lo Verme e Giarratana. Come mai non siete riusciti a piazzare neppure un candidato pur smazzando con due liste ed il tanto osannato Lo Maglio? Ti direi di andare pure tu a mare cone a Totò!

  7. Complimenti x il risultato il quale e ancora piu soddisfacente x la mancata elezione di Porsio. Meglio per voi e x tutta la citta

Comments are closed.