Caso Ipab, il commissario straordinario Licia Messina subito a lavoro riesce a rinviare i termini

0

licia messinaSAN CATALDO – Subito a lavoro il commissario straordinario del Comune, il vice prefetto Licia Messina, che appena insediatasi ha già chiesto e ottenuto dall’assessorato regionale agli Enti Locali il differimento dei tempi per l’estinzione dell’Ipab, la casa di ospitalità per anziani chiusa da anni e che ormai ha accumulato debiti per milioni di euro. Con una nota, inviata a Palazzo delle Spighe, si chiedeva infatti al consiglio comunale di pronunciarsi entro e non oltre il 17 novembre su una liquidazione dell’ente che porterebbe, quasi inevitabilmente, ad un dissesto patrimoniale del Comune che si troverebbe ad assumere venti dipendenti in più. Adesso la scadenza non è più così imminente. “Ho sentito l’esigenza di vederci chiaro – ha dichiarato il commissario straordinario Licia Messina – anche per le conseguenze che tale provvedimento potrebbe avere in futuro. Mi sono messa in contatto con i funzionari regionali, ricevendo assicurazioni sulla scadenza dei termini per il parere. Ho così inviato una nota all’Assessorato regionale alla Famiglia e Politiche Sociali, con la quale ho chiesto un differimento della questione”.

Condividi