politica

Finanziamenti per la realizzazione dei cantieri di lavoro regionali, l’interrogazione al sindaco di Oscar Aiello(Pdl)

Print Friendly Version of this pageStampa Get a PDF version of this webpagePDF

CALTANISSETTA – Il Governo della Regione Siciliana ha recentemente approvato l’adozione di misure straordinarie per fronteggiare la perdurante crisi economica, dando la possibilità ai Comuni siciliani di richiedere finanziamenti per attivare cantieri di servizio a favore di disoccupati e di inoccupati per la realizzazione di programmi di lavoro relativi a diverse attività, quali ad esempio la custodia e la vigilanza, interventi di manutenzione stradale e di decoro urbano, l’assistenza a persone anziane e diversamente abili e la raccolta differenziata.
Ammonta a cinquanta milioni di euro lo stanziamento a favore di tale misura, e con la direttiva 26 Luglio 2013 dell’Assessorato Regionale della Famiglia e delle Politiche Sociali del Lavoro, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana appena 5 giorni fa, sono stati stabiliti i criteri e le modalità alle quali i comuni devono attenersi per l’ottenimento degli appositi finanziamenti.
Sull’argomento è intervenuto il Consigliere Comunale di Caltanissetta, Oscar Aiello, il quale ha presentato un’Interrogazione consiliare al Sindaco per sapere se il Capoluogo nisseno, fortemente colpito dalla emergenza sociale legata alla mancanza di lavoro, ha i requisiti per usufruire dei suddetti finanziamenti per la realizzazione dei cantieri di lavoro regionali.
Oscar Aiello ha inoltre sollecitato l’Amministrazione Comunale ad avviare le procedure previste dalla Regione Siciliana, individuando gli interventi e le opere oggetto della richiesta di finanziamento, con la predisposizione del bando per la presentazione delle domande da parte dei cittadini interessati in possesso dei requisiti (età compresa tra diciotto e sessantacinque anni e un reddito non superiore all’importo equivalente all’assegno sociale, con la previsione di riserve per fasce di età e a favore di immigrati regolari e di portatori di handicap).
Entro il prossimo 22 Settembre i Comuni dovranno infatti presentare le istanze per accedere a tali finanziamenti, mediante la presentazione di programmi completi della prescritta documentazione e che dovrebbero prevedere l’occupazione, per ogni programma e per un periodo di tre mesi, di un numero minimo di dieci disoccupati e fino ad un massimo di venti.
“Qualora il nostro Comune avesse i requisiti, risulta doveroso – dichiara il Consigliere Oscar Aiello – cogliere tutte le opportunità che vengono fornite per potere avviare al lavoro, anche se in maniera temporanea, decine di nisseni, opportunità che potrebbero attenuare momentaneamente le drammatiche conseguenze della mancanza di occupazione lavorativa. I cantieri di servizio – conclude Aiello – rappresentato una boccata d’ossigeno per le famiglie nissene ed un vantaggio per il Comune di Caltanissetta. Si potrebbero per esempio far ripulire tutte le caditoie della città, che essendo completamente ostruite causano ripetuti allagamenti”.
Di seguito il testo integrale dell’Interrogazione:
INTERROGAZIONE CONSILIARE.

Oggetto: Avvio cantieri di lavoro regionali.

PREMESSO CHE

La città di Caltanissetta sta particolarmente risentendo della crisi economica che attanaglia l’intero Paese, con conseguenti ripercussioni sulle fasce più deboli dei nisseni.

CONSIDERATO CHE
il Governo Regionale ha approvato da poco l’attuazione di misure straordinarie, proprio per far fronte all’emergenza sociale, dando la possibilità ai Comuni della Sicilia di ottenere finanziamenti regionali per avviare cantieri di lavoro a favore di cittadini senza occupazione per la realizzazione di opere e servizi relativi a diverse attività;
risulta doveroso cogliere tutte le opportunità che vengono fornite per potere avviare al lavoro, anche se in maniera temporanea, decine di nisseni, opportunità che potrebbero attenuare momentaneamente le drammatiche conseguenze della mancanza di occupazione;
il Comune di Caltanissetta ha la necessità di presentare progetti riguardanti attività finalizzate a migliorare aree che abbisognano di interventi di miglioramento e ripristino;
entro il prossimo 22 settembre i Comuni dovranno inoltrare le istanze per accedere a tali finanziamenti, mediante la presentazione di programmi completi della prescritta documentazione e che dovrebbero prevedere l’occupazione, per ogni programma e per un periodo di tre mesi, di un numero minimo di dieci disoccupati e fino ad un massimo di venti;
nelle more che la Regione Siciliana esamini la documentazione presentata, i Comuni competenti ad individuare le persone da avviare al lavoro devono pubblicare un apposito bando finalizzato alla presentazione delle domande di tutti i soggetti che, in possesso dei requisiti richiesti, vogliono essere impegnati nei cantieri di lavoro.
RITENUTO
urgente che l’Amministrazione Comunale intraprenda le necessarie iniziative, individuando prioritariamente gli interventi per i quali è possibile, sulla base delle disposizioni, la presentazione di programmi ammissibili nei termini previsti dalla direttiva assessoriale regionale, oltre a predisporre il bando per le istanze dei cittadini interessati.
Per quanto sopra, lo scrivente Consigliere Comunale Oscar Aiello

INTERROGA LA S.V. PER SAPERE:

Se il Comune di Caltanissetta ha i requisiti per usufruire dei suddetti finanziamenti per la realizzazione dei cantieri di servizio;
Se sono state già avviate le procedure previste dalla Regione Siciliana, individuando gli interventi e le opere oggetto della richiesta di finanziamento, con la predisposizione del bando per la presentazione delle domande da parte dei cittadini interessati in possesso dei requisiti.
Si invita a rispondere per iscritto entro i termini stabiliti dal Regolamento.

Il Consigliere Comunale,
Dott. Oscar Aiello

Redazione | 28 agosto 2013   
Print Friendly Version of this pageStampa Get a PDF version of this webpagePDF

3 commenti

  1. Davide scrive:

    Sig. Michele, Aiello è sempre in campagna elettorale, e non è l’unico! Ogni interrogazione un articolo di giornale; secondo lei perché non pubblica anche le risposte alle sue interrogazioni? Anzi ultimamente si è tolto il vizio delle nomine fantasma in giro per la provincia risparmiandoci così decine e decine di inutili articoli.

  2. Michele Anello scrive:

    Non capisco il senso di questo articolo visto che lo stesso consigliere fa parte della coalizione di maggioranza e che nella sostanza si tratta di un’interrogazione…se tutti i consiglieri pubblicassero le loro interrogazioni sarebbe necessario l’enciclopedia Treccani…anzi no! siamo già in campagna elettorale e quindi panchine..pupu di cani e caditoie possono far brodo..come pure gli stanziamenti emanati dalla giunta Crocetta…

    • Cattolico scrive:

      Ma Aiello é così! Ogni cosa fatta da lui risolleva la città, secondo la sua convinzione! Poi ancora é convinto di essere rieletto al consiglio comunale, cosa che aumenta il ridere tra la gente!