Elezioni su Twitter. Grazie ai nostri follower, ecco cosa ci avete segnalato

2

CALTANISSETTA – Ringraziamo tutti i nostri lettori che ieri ci hanno seguito su twitter. In base alle loro indicazioni, stiliamo un mini classifica di chi ha ricevuto il maggior numero di tweet, definiamoli, non benevoli: copiando una nota rubrica di “Striscia la Notizia”, ecco a voi “I nuovi mostri”. Questo è  un modo per ringraziare i nostri follower che ci hanno accompagnato nella lunga tornata post elettorale, segnalandoci argomenti seri ma anche tante stranezze.

Enrico Letta

Iniziamo da Enrico Letta, vicesegretario del PD, che intorno alle 21:20 si presenta per commentare i voti parziali delle elezioni. Plumbeo, atterrito quasi svagato, legge un discorso per lunghi tratti incomprensibile sul quale sono ancora in corso i tentativi di decifrazione e traduzione. Piovono i Tweet: è stato letteralmente sepolto anche dai militanti del suo partito oltre che dagli appartenenti alle fazioni opposte. Anche lui ha provato a “smacchiare il leopardo”.

Casa Pdl, torna elegante ed affascinante come sua consuetudine Daniela Santanchè, “tirata” come non mai che interviene a Piazza Pulita su La7: “Hanno cercato di uccidere Berlusconi con le sentenze”. Stavolta, e senza alcun dubbio, il Boom si è propagato per la rete e non solo in Italia. Registriamo perfino commenti in inglese e spagnolo. Twitter impazzisce, per almeno 9 minuti, Daniela è la regina. (N.d.r. nella foto notate i visi delle persone dietro la Santanchè).

Marta Grande

Chiudiamo con il Movimento 5 Stelle e la neodeputata Marta Grande che con i suoi 25 anni probabilmente è la parlamentare più giovane d’Italia. Intervistata da Lilli Gruber a “Otto e mezzo” su La7, alla domanda “Darete la fiducia ad un possibile Governo del centrosinistra?” l’esponente del M5S ha risposto “Valuteremo di volta in volta, in base ai nostri ideali”. Probabilmente non è stata informata che il governo deve ricevere la fiducia (una sola volta) prima di entrare in funzione. I commenti sono davvero feroci ma alcuni non originali perché la giovane grillina già nel primo pomeriggio era stata vittima dei tweet malevoli. Alla domanda di Udo Gumpel, corrispondente della televisione tedesca NTV, su cosa ne pensasse dell’euro lei ha risposto “Noi vogliamo il referendum per uscire dall’euro”. L’intervistatore evidenzia che in quel settore non è fattibile il referendum la Grande, serafica, ribatte: “Al momento non conviene ma forse un giorno sì perché la nostra base vuole così”. Twitter esplode.

Un grazie particolare ai nostri follower, continuate a seguirci.

2 Commenti

Comments are closed.