a href="https://www.facebook.com/pages/Centro-Commerciale-Il-Casale/264429136963012?ref=ts&fref=ts">
Attualità, Curiosità

Lions Club: “passaggio della campana” a Caltanissetta, Ferro è presidente

Print Friendly Version of this pageStampa Get a PDF version of this webpagePDF

CALTANISSETTA – Domenica 24 giugno, presso i locali di Villa  Isabella, ha avuto luogo il meeting di chiusura dell’anno sociale 2011-2012 del Lions Club di Caltanissetta  con  il “passaggio della campana” tra il Presidente uscente, dott. Alessandro Narbone ed il nuovo dott. Giovanni Ferro.

Durante la serata il Presidente, il cui motto per l’anno sociale in corso è l’ottimismo è la fede che porta al risultato, ha presentato lo staff che lo collaborerà nelle attività del club, costituito dai soci: dott. Francesco Bruno, dott. Michele Vitale, dott.ssa Alessandra Dibartolo, avv.Boris Pastorello ed il Consiglio Direttivo composto da: dott. Alessandro Narbone, dott. Vincenzo La Rosa, prof. Salvatore Vizzini, dott. Rino Iannì, avv. Rosario Di Proietto, dott. Angelo Geco, dott. Antonio Cutrera, arch. Daniela Vullo, dott. Salvatore Pilato, dott. Marco Maira, dott.ssa Marcella Pignatone, dott.ssa Nicoletta Bellanca, dott. Alfonso La Loggia, dott. Michele Capra.

Il Presidente uscente, dott. Alessandro Narbone,  ha illustrato l’attività del Club nell’anno sociale appena concluso soffermandosi particolarmente sui  services per la città che hanno avuto come obiettivo il sostegno alla parrocchia San Giuseppe attraverso donazioni di pacchi alimentari e giocattoli mentre il nuovo Presidente, dott. Giovanni Ferro, ha ribadito la volontà di operare nel rispetto della continuità privilegiando il coinvolgimento di tutti i soci del club nelle varie attività sociali, culturali e ricreative.

La serata è stata allietata dal concerto del celebre chitarrista Francesco Buzzuro.

Redazione | 27 giugno 2012   
Print Friendly Version of this pageStampa Get a PDF version of this webpagePDF

4 commenti

  1. Danilo scrive:

    dott., arch.,avv., ing., come mai non ci sono muratori, imbianchini, contadini, baristi, camerieri tra di voi???? mi sembra tanto una loggia massonica… le istituzioni come la vostra mi fanno riaffiorare brutti ricordi, inoltre le reputo pericolose e deleterie per tutta la società civile..

  2. marcello butera scrive:

    condivido ciò che scrive Giuseppe! feste e festini …campane e campanelli …e la città brucia di povertà !

  3. giuseppe scrive:

    non fate altro che passsarvi e ripassarvi questa campana ma alla fine cosa concludete ? la città affonda , la gente se ne va….e voi vi passate la campana ! per fortuna che almeno quella …una volta nella vita …suona per tutti!